Pietro Trifone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pietro Trifone

Pietro Trifone (Roma, 1951) è un linguista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Trifone insegna Storia della lingua italiana nel Dipartimento di Studi filologici, linguistici e letterari dell'Università degli studi di Roma "Tor Vergata".[1] In precedenza ha svolto la sua attività di ricerca e di docenza nell'università di Roma "La Sapienza", all'Università degli Studi "Gabriele d'Annunzio") e nell'Università per stranieri di Siena.

È autore con Maurizio Dardano di una grammatica di riferimento della lingua italiana.[2] Con Luca Serianni ha curato una Storia della lingua italiana in tre volumi. Negli studi sul teatro, sulla stampa popolare, sulle scritture irregolari dei semialfabeti, sui filoni eccentrici della letteratura italiana, Trifone ha messo in risalto l'importanza di tradizioni linguistiche e culturali alternative, segnate da vivaci sperimentalismi e infrazioni ai codici dominanti.

Dal 1996 al 2004 è stato rettore dell'università per stranieri di Siena. A questo periodo risale l'istituzione e l'attivazione nel secondo ateneo senese - già "Scuola di Lingua e Cultura Italiana per Stranieri" - di regolari corsi di laurea, di specializzazione e di dottorato, formalmente riconosciuti dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e aperti a studenti sia italiani che stranieri.

È condirettore delle riviste « La lingua italiana. Storia, strutture, testi » e «Carte di viaggio. Studi di lingua e letteratura italiana», nonché membro di varie associazioni di studiosi e accademie, tra cui l'Accademia della Crusca, l'Accademia dell'Arcadia e l'Istituto Nazionale di Studi Romani.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Camillo Scroffa, I cantici di Fidenzio. Con appendice di poeti fidenziani, a cura di Pietro Trifone, Salerno Editrice, Roma, 1981
  • Dizionario politico popolare (1851), a cura di Pietro Trifone, Salerno Editrice, Roma, 1984
  • Roma e il Lazio, Utet Libreria, Torino, 1992 (collana L'italiano nelle regioni)
  • Storia della lingua italiana, a cura di Luca Serianni e Pietro Trifone, 3 voll., Einaudi, Torino, 1993-1994
  • La sintassi dell'italiano letterario, a cura di Maurizio Dardano e Pietro Trifone, Bulzoni, Roma, 1995
  • (con Maurizio Dardano) La nuova grammatica della lingua italiana, Zanichelli, Bologna, 1997
  • L'italiano a teatro. Dalla commedia rinascimentale a Dario Fo, Istituti Editoriali e Poligrafici Internazionali, Pisa-Roma, 2000
  • Rinascimento dal basso. Il nuovo spazio del volgare tra Quattro e Cinquecento, Bulzoni, Roma, 2006
  • Dire l'ineffabile. Caterina da Siena e il linguaggio della mistica, a cura di Lino Leonardi e Pietro Trifone, Edizioni del Galluzzo, Firenze, 2006
  • Malalingua. L'italiano scorretto da Dante a oggi, Il Mulino, Bologna, 2007.
  • Storia linguistica di Roma, Carocci, Roma, 2008
  • Lingua e identità. Una storia sociale dell'italiano, a cura di Pietro Trifone, nuova ediz., Carocci, Roma, 2009 (I ediz. 2006)
  • Storia linguistica dell'Italia disunita, Il Mulino, Bologna, 2010
  • (con Massimo Palermo e Beatrice Garzelli), Gramática de la lengua italiana (per ispanofoni), Guerra, Perugia, 2011
  • (con Claudio Giovanardi), L'italiano nel mondo, Carocci, Roma, 2012
  • (con Massimo Palermo), Grammatica italiana di base, terza edizione, Zanichelli, Bologna, 2014
  • Città italiane, storie di lingue e culture, a cura di Pietro Trifone, Carocci, Roma, 2015.
  • (con Claudio Giovanardi), La lingua del teatro, Il Mulino, Bologna, 2015.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN88214046 · BNF: (FRcb12019550r (data)