Piergentile da Varano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Signori e Duchi di Camerino
Da Varano
Skydas vair vair.png

Gentile I
Figli
Berardo I
Figli
Rodolfo I
Figli
  • Giovanni
  • Sigismondo
  • Berardo
  • Ismaduccio
  • Nuccio
Gentile II
Figli
Berardo II
Figli
Rodolfo II
Giovanni I
Figli
  • Ciondolina
  • Niccolò (naturale)
  • Luca
Gentile III
Figli
Rodolfo III
Figli
Piergentile
Figli
Giovanni II
Rodolfo IV
Figli
Giulio Cesare
Figli
Venanzio
Figli
Giovanni Maria (Duca)
Figli
  • Rodolfo
  • Giulio Cesare
  • Cornelia
Giulia (Duchessa)
Figli
Modifica

Piergentile da Varano (San Ginesio, 1400Recanati, 6 settembre 1433) è stato un politico italiano, signore di Camerino dal 1424 a 1433.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlio di Rodolfo III da Varano e di Costanza Smeducci.

Poco dopo la morte del padre, nel 1430 fece la divisione dei beni con i suoi fratelli e a lui toccarono diversi castelli, tra i quali Fiastra, Fiordimonte, Borgiano, Vestignano, Dignano.

I fratelli Gentilpandolfo e Berardo, nati da Elisabetta Malatesta, prima moglie del padre Rodolfo, decisero di eliminare gli altri due Piergentile e Giovanni, nati dal secondo matrimonio. Nel 1433 i congiurati fecero un accordo segreto con Giovanni Maria Vitelleschi[1] (era al tempo vescovo di Macerata e Recanati), che invitò i due fratelli ad un convegno a San Severino: Giovanni non partecipò, mentre Piergentile venne immediatamente messo in carcere e quindi portato a Recanati, dove venne decapitato il 6 settembre 1433.

Lasciò tutti i suoi beni al duca di Milano Filippo Maria Visconti.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Piergentile sposò Elisabetta Malatesta ed ebbero quattro figli:[2]

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Berardo II da Varano Gentile II da Varano  
 
 
Gentile III da Varano  
Bellafiore di Gualtiero Brunforte Gualtiero Brunforte  
 
 
Rodolfo III da Varano  
 
 
 
Teodora Salimbeni  
 
 
 
Piergentile da Varano  
 
 
 
 
 
 
 
Costanza Smeducci  
 
 
 
 
 
 
 
 

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La vita avventurosa di Donna Elisabetta da Varano tra fratricidi e ritorni.
  2. ^ Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Varano da Camerino, Torino, 1835.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Varano da Camerino, Torino, 1835.
Predecessore Signore di Camerino Successore Stemma varano di camerino.jpg
Rodolfo III da Varano 14241433 Giovanni II da Varano