Antonio Panzeri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Pier Antonio Panzeri)
Antonio Panzeri
Pier Antonio Panzeri MEP, Strasbourg - Diliff.jpg

Eurodeputato
Legislature VI, VII, VIII
Gruppo
parlamentare
S&D
Coalizione PSE
Circoscrizione Italia nord-occidentale
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Uniti nell'Ulivo (fino al 2007)
PD (2007-2017)
MDP (2017-)

Pierantonio detto Antonio Panzeri (Riviera d'Adda, 6 giugno 1955) è un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È stato segretario generale della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano (dal 1995 al 2003), responsabile delle politiche per l'Europa (2003-2004), è stato membro della direzione nazionale dei Democratici di Sinistra.

Dal 1997 è presidente dell'associazione culturale "Archivio del lavoro". In qualità di responsabile delle politiche europee della Cgil approfondisce le tematiche relative all'allargamento dell'Unione Europea a 25 Paesi, con particolare attenzione ai temi del lavoro, delle condizioni sociali, dei diritti fondamentali dei cittadini.

Nel 2004 alla sua prima legislatura presso il Parlamento Europeo è stato eletto per la lista Uniti nell'Ulivo nella circoscrizione nord-ovest, ricevendo 105 000 preferenze. Dal 2004 al 2009 presso l'Europarlamento ha ricoperto le seguenti cariche:

  • Vice presidente commissione occupazione e affari sociali;
  • Membro supplente della Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori;
  • Membro della Delegazione per le relazioni con gli Stati Uniti;
  • Membro della Delegazione per le relazioni con il Giappone.

In questi anni ha sviluppato le proprie competenze in materia di problemi economici, di occupazione e lavoro e di bisogni sociali. Riconfermato nel 2009 è stato Presidente della Delegazione per le Relazioni con i paesi del Maghreb. [1]

Nel 2014 si ricandida alle Elezioni europee con il PD nella circoscrizione del Nord-Ovest. Con 77.102 voti è il quinto della Circoscrizione Nord Ovest per il Pd ed è eletto. Attualmente, Panzeri, che si trova alla sua seconda legislatura presso il Parlamento Europeo, ricopre i seguenti incarichi:

  • Membro AFET (Commissione Affari esteri);
  • Membro sostituto IMCO (Commissione Mercato interno);
  • Presidente delegazione per le relazioni con i paesi del MAGHREB;
  • Membro sostituto ASEAN delegazione per le relazioni con i paesi del Sud-Est Asiatico.

È titolare di una rubrica settimanale su "Libero" e collabora con diverse testate (L'Unità, Lettera 43...). Nell'aprile 2017 aderisce ad Articolo 1 - Movimento Democratico e Progressista.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Ha pubblicato ad oggi una serie di libri con la casa editrice Jaka Book, tra i quali ricordiamo i seguenti titoli:

  • "Il lavoratore fuori garanzia. Solitudini e responsabilità di una società avanzata. Una attenta analisi dei cambiamenti che interessano il mercato del lavoro e dei rischi ed opportunità che ne derivano" (2003).
  • "Le tre Europe dei diritti. Per una corresponsabile integrazione europea, una ampia ricognizione utile a comprendere di quale Europa c'è bisogno" (maggio 2004).
  • "La democrazia economica" (settembre 2004).
  • "Nuovi lavori, flexicurity e rappresentanza politica", con F. Di Nardo (giugno 2008).

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN16629442 · SBN: IT\ICCU\LO1V\155125 · LCCN: (ENn2005011630 · GND: (DE105719784X