Piazza della Vittoria (Palermo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Piazza della Vittoria
675 - Palermo, Piazza della Vittoria.jpg
Le palme di Piazza della Vittoria.
Localizzazione
Stato Italia Italia
Città Palermo-Stemma uff.png Palermo
Quartiere Unità di primo livello
Caratteristiche
Intitolazione deriva il nome dal successo della battaglia combattuta da Carlo V contro gli arabi a Tunisi
Progettista ?
Collegamenti
Inizio ?
Fine 2013
Luoghi d'interesse
Trasporti le principali linee di autobus della città da/per:
Mappa

Coordinate: 38°06′45″N 13°21′19″E / 38.1125°N 13.355278°E38.1125; 13.355278

Piazza Vittoria è un'antica piazza di Palermo. Prende il nome dalla vittoriosa rivolta dei palermitani del 1820 contro i regnanti Borboni.[senza fonte]

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

La piazza ha una forma quasi perfettamente quadrata, delimitata dal Corso Vittorio Emanuele da una parte, via del Bastione dell'altra, dal terzo lato da piazza del Parlamento, mentre l'ultimo lato è delimitato da palazzi. All'interno della piazza è presente un ampio giardino chiamato Villa Bonanno.

Posizione[modifica | modifica wikitesto]

La piazza si trova all'interno del centro storico cittadino nel quartiere denominato Albergheria o mandamento Palazzo Reale prospiciente alla strada più antica della città, il Cassaro. Adiacente è la piazza di San Giovanni decollato su cui affaccia Palazzo Sclafani.

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Attorno alla piazza e all'interno di essa troviamo molti monumenti, in particolare:

Attigua alla piazza vi è piazza del Parlamento con Palazzo dei Normanni, Porta Nuova il Gruppo marmoreo con Filippo V dei primi anni del XVII secolo e l'ex ospedale di San Giacomo dei Militari, oggi parte delle Caserme Dalla Chiesa-Calatafimi.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Palermo Portale Palermo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Palermo