Phone (film 2002)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Phone
Titolo originale
Lingua originale Coreano
Paese di produzione Corea del Sud
Anno 2002
Durata 103 min
Genere orrore
Regia Ahn Byeong-ki
Fotografia Yong-shik Mun
Musiche Sang-ho Lee
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Phone ( Pon?) è un film horror sudcoreano del 2002, diretto da Ahn Byeong-ki e con protagonisti Ha Ji-won e Kim Yu-mi. È basato su una popolare leggenda metropolitana sudcoreana.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ji-Won è un'affermata giornalista single, che rivela tramite un suo articolo un delicato affare di abusi sessuali su minorenni. Dopo questo importante scoop però Ji-Won continua a ricevere sul proprio cellulare telefonate minatorie ed inquietanti, probabilmente di qualcuno coinvolto nello scandalo. Giunta allo sfinimento, la giovane decide di cambiare numero telefonico, e trasferirsi per un po' di tempo nella bellissima villa della sorella. Tuttavia il cellulare di Ji-Won continua a squillare, e le telefonate che riceve sono ancora più inquietanti delle precedenti. come se non bastasse, la nipotina risponde a una di queste strane telefonate e da quel momento comincia ad avere strani comportamenti. Ji-Won comincia a dubitare che le telefonate minatorie siano dovute alla sua attività di giornalista d'inchiesta, e comincia a svolgere indagini sui vecchi possessori della sua scheda telefonica. Scopre così una catena di eventi terribili che ha per testimone la piccola figlia della sorella che viene posseduta e ha strani comportamenti.

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

In alcune scene compare il libro Per voce sola di Susanna Tamaro, autrice italiana di grande successo in Corea del Sud.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema