Philipp Achammer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Philipp Achammer

Philipp Achammer (Bressanone, 4 luglio 1985) è un politico italiano, dal 2014 Obmann (presidente) della Südtiroler Volkspartei (SVP).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Originario di Vandoies, Achammer si è diplomato nel 2004 presso il Realgymnasium di Bressanone. Ha poi studiato giurisprudenza presso l'università di Innsbruck. Nel 2003 diventa referente della sezione giovanile della Südtiroler Volkspartei (la Junge Generation) per Vandoies Bassa, arrivando poi a ricoprire il medesimo ruolo per tutta la zona di Bressanone. Dal 2005 al 2010 siede nel consiglio comunale di Vandoies. Nel biennio 2008-2009 presiede la Junge Generation, per poi assumere la carica (che ricopre fino al 2013) di segretario provinciale (Landessekretär) del partito. A seguito delle elezioni di ottobre 2013, in cui riceve 14.478 voti, diventa il più giovane membro del rinnovato consiglio provinciale.[1] Entra poi a far parte della giunta provinciale guidata da Arno Kompatscher, con deleghe a istruzione in lingua tedesca, diritto allo studio, formazione professionale, cultura e integrazione.[2]

Il 3 maggio 2014, al 60º Congresso provinciale della Südtiroler Volkspartei, viene nominato alla guida del partito, di cui è eletto Obmann (presidente) con il 94,43% delle preferenze dell'assemblea dei delegati.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Die 35 neuen Landtagsabgeordneten im Überblick Archiviato il 31 ottobre 2013 in Internet Archive. - Südtirol Online (stol.it), 28 ott 2013. Consultato il 31 ott 2013.
  2. ^ (DE) Die Landesräte und ihre Kompetenzen Archiviato il 18 gennaio 2014 in Internet Archive. - Südtirol Online (stol.it), 16 gen 2014. Consultato il 16 gen 2014.
  3. ^ (DE) Philipp Achammer ist neuer SVP-Obmann Archiviato il 3 maggio 2014 in Internet Archive. - Südtirol Online (stol.it), 3 mag 2014. Consultato il 3 mag 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]