Periphery

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Periphery
20151122 Eindhoven Epic Metal Fest Periphery 0116.jpg
I Periphery all'Eindhoven Epic Metal Fest 2015
Paese d'origineStati Uniti Stati Uniti
GenereDjent
Periodo di attività musicale2004 – in attività
Etichetta3DOT Recordings
Sumerian Records
Album pubblicati7
Studio6
Raccolte1
Sito ufficiale

I Periphery sono un gruppo musicale djent statunitense, formatosi nel 2004 a Bethesda, nel Maryland.

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni, Periphery (2004-2011)[modifica | modifica wikitesto]

I Periphery nascono inizialmente come progetto solista del chitarrista Misha Mansoor, divenendo un gruppo vero e proprio a partire dal 2007 con l'inclusione di Jake Veredika (voce), Alex Bois (chitarra), Tom Murphy (basso) e Matt Halpern (batteria).

Dopo svariati cambi di formazione (tra cui la sostituzione di Veredika con Chris Barretto), il 21 agosto 2009 il gruppo ha firmato un contratto discografico con la Sumerian Records.[1] L'album di debutto, dal titolo Periphery, è stato pubblicato il 20 aprile 2010;[2] pochi mesi prima della sua uscita, Barretto ha lasciato il gruppo, venendo sostituito da Spencer Sotelo, che ha nuovamente inciso le parti vocali per il disco.[3]

All'album di debutto ha fatto seguito l'EP Icarus EP, pubblicato il 19 aprile 2011 e composto da alcuni remix di Icarus Lives! e Jetpack Was Yes e tre inediti.[4]

Periphery II, Juggernaut e Periphery III (2012-2016)[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 luglio 2012 i Periphery hanno pubblicato il secondo album in studio, Periphery II: This Time It's Personal, anticipato a giugno dal singolo Make Total Destroy.[5]

Il 27 gennaio 2015 è stata la volta degli album Juggernaut: Alpha e Juggernaut: Omega, primi concept album del gruppo.

Il 22 luglio dell'anno seguente è uscito il quarto album in studio Periphery III: Select Difficulty, il cui brano d'apertura The Price Is Wrong ha ricevuto una candidatura ai Grammy Awards 2017 nella categoria Best Metal Performance.[6]

Periphery IV: Hail Stan (2018-presente)[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 aprile 2018 il gruppo ha reciso il contratto con la Sumerian Records,[7] annunciando a giugno la creazione della propria etichetta discografica, la 3DOT Recordings.[8]

Il 6 febbraio 2019 è stato annunciato il sesto album Periphery IV: Hail Stan e presentato il primo singolo Blood Eagle.[9] Uscito il successivo 5 aprile, il disco si compone di nove brani, tra cui Reptile, inciso con la partecipazione vocale di Mikee Goodman degli SikTh.[10]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Attuale
  • Spencer Sotelo – voce (2010-presente)
  • Misha Mansoor – chitarra, basso, programmazione (2005-presente)
  • Jake Bowen – chitarra, programmazione (2007-presente), cori (2011-presente)
  • Mark Holcomb – chitarra (2011-presente)
  • Matt Halpern – batteria (2009-presente)
Turnisti
  • Jeff Holcomb – basso (2012)
  • John Browne – chitarra (2011)
Ex componenti
  • Jake Veredika – voce (2005-2007)
  • Casey Sabol – voce (2007-2008)
  • Chris Barretto – voce (2008–2010)
  • Alex Bois – chitarra, cori (2005–2011)
  • Tom Murphy – basso, cori (2005–2011)
  • Jason Berlin – batteria (2005)
  • Travis Orbin – batteria (2005-2009)
  • Adam "Nolly" Getgood – programmazione, basso (2012-2017)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

I Periphery in concerto nel 2011

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Extended play[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Videografia[modifica | modifica wikitesto]

Video musicali[modifica | modifica wikitesto]

  • Icarus Lives!
  • Jetpacks Was Yes!
  • Make Total Destroy
  • Scarlet
  • Ragnarok
  • Alpha
  • Marigold
  • Blood Eagle

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) PERIPHERY Signs With SUMERIAN RECORDS, Blabbermouth.net, 21 agosto 2009. URL consultato il 22 aprile 2019.
  2. ^ (EN) PERIPHERY Debut Due Next Month, Blabbermouth.net, 8 marzo 2010. URL consultato il 22 aprile 2019.
  3. ^ (EN) Axl Rosemberg, Yep, Periphery have another new singer, Metal Sucks, 20 aprile 2010. URL consultato il 22 aprile 2019.
  4. ^ (EN) Spencer Matulaitis, PERIPHERY to Release New EP on April 19th, su puregrainaudio.com, 31 gennaio 2011. URL consultato il 22 aprile 2019.
  5. ^ (EN) Josh Hart, Periphery Streaming New Single, "Make Total Destroy", Guitar World, 5 giugno 2012. URL consultato il 22 aprile 2019.
  6. ^ Tutte le nomination dei Grammy 2017, Rolling Stone Italia, 6 dicembre 2016. URL consultato il 22 aprile 2019.
  7. ^ (EN) Axl Rosemberg, Periphery Leaving Sumerian Records; Label Chief Ash Avildsen Says the Band "Are Their Own Worst Enemy", Metal Sucks, 19 aprile 2018. URL consultato il 22 aprile 2019.
  8. ^ (EN) Periphery Launch Their Own Record Label, 3DOT Recordings, Metal Sucks, 28 giugno 2018. URL consultato il 22 aprile 2019.
  9. ^ (EN) PERIPHERY To Release 'Periphery IV: Hail Stan' Album In April; 'Blood Eagle' Video Available, Blabbermouth.net, 6 febbraio 2019. URL consultato il 22 aprile 2019.
  10. ^ (EN) Leon TK, Album Review: PERIPHERY Periphery IV: HAIL STAN, Metal Injection, 4 aprile 2019. URL consultato il 22 aprile 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN144992153 · ISNI (EN0000 0001 0806 7398 · LCCN (ENn2014030699 · BNF (FRcb162479172 (data)