Percorsi Occitani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Percorsi Occitani
Tipo percorsoescursionistico ad anello (13 tappe)
Localizzazione
StatoItalia Italia
Divisione 1Cuneo Cuneo
Catena montuosaAlpi (Alpi Cozie)
MontagnaValle Maira
Percorso
InizioVillar San Costanzo
Altitudine min.605 m slm

I Percorsi Occitani sono un itinerario escursionistico divisi in 13 tappe, lungo l'intera valle Maira, in provincia di Cuneo.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il tracciato fu concepito negli anni novanta del XX secolo, da un'idea comune delle pubbliche amministrazioni e degli albergatori della valle.[1] L'idea iniziale era di realizzare un tracciato in 16 tappe,[1] poi ridotte a 14 con partenza ed arrivo a Villar San Costanzo.[2] Lo sviluppo complessivo è di circa 100 km.[1] Attualmente, il percorso si sviluppa su 13 tappe, con alcuni itinerari trasversali e varianti.[3][4]

Il tracciato è stato studiato con un doppio scopo. Da un lato, intende essere interessante da un punto di vista escursionistico e paesaggistico; dall'altro intende anche avere un interesse storico ed antropologico. A questo fine, il tracciato attraversa numerose borgate di montagna, alcune abbandonate, le più ancora abitate; la loro visita permette di avere un'idea approfondita dello svolgersi della vita quotidiana in montagna.[1][2]

Come per altre iniziative analoghe, quali la Grande Traversata delle Alpi o la Via Alpina, agli estremi di ogni tappa si trova un posto tappa, che può essere un albergo, un rifugio alpino, un rifugio escursionistico od altro ancora,[5], a seconda della localizzazione della tappa.[2] Vi sono inoltre dei punti di appoggio intermedi, per un totale di 22 strutture ricettive.[5]

Il percorso è indicato a terra con segni di vernice gialla, e con un'apposita segnaletica verticale.[1][2] Oltre che a piedi, è percorribile anche a cavallo od in mountain bike.[4] Il tracciato è riportato sulla cartografia 1:25.000 pubblicata a cura della Comunità montana.[6]

Elenco tappe[modifica | modifica wikitesto]

Il giro è nato per essere percorso da valle a monte in destra orografica, per poi tornare in sinistra orografica.[4] In seguito il tracciato è stato modificato ed invertito; la tabella seguente riporta le tappe attuali, come indicate sul sito ufficiale dei percorsi, con partenza dall'Albergo Ristorante I Ciciu di Villar San Costanzo, localizzato all'ingresso della Riserva Naturale omonima.[3]

Tappa Da A Posto tappa arrivo
1 Villar San Costanzo (I Ciciu) (650 m) Sant'Anna di Roccabruna (1252 m) Ristorante albergo Roccerè
2 Sant'Anna di Roccabruna (1252 m) Pagliero di San Damiano Macra (1015 m) Locanda Il Campo della Quercia
3 Pagliero (1015 m) Camoglieres di Macra (992 m) La Locanda del Silenzio
4 Camoglieres di Macra (992 m) San Martino inferiore di Stroppo (1400 m) Circolo ACLI Borgata San Martino
5 San Martino inferiore di Stroppo (1400 m)| Elva (1637 m) Circolo ACLI San Pancrazio d'Elva
6 Elva (1637 m) San Michele di Prazzo (1353 m) Locanda La tano di Grich
7 San Michele di Prazzo (1353 m) Ussolo (1337 m) Trattoria La Carlina
8 Ussolo (1337 m) Chiappera (1640 m) Rifugio Campo Base
9 Chiappera (1640 m) Chialvetta (1494 m) Trattoria della Gardetta
10 Chialvetta (1494 m) Gardetta (2335 m) Rifugio della Gardetta
11 Gardetta (2335 m) Marmora (1494 m) Rifugio Brec dal Vern
12 Arata Marmora (1494 m) Palent (1463 m) Rifugio Palent
13 Palent (1463 m) Celle di Macra (1270 m) Posto tappa GTA Palazzo del Municipio

In alternativa, l'ultima tappa può essere effettuata da Palent a Camoglieres.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Comunità montana valle Maira - Percorsi Occitani, su vallemaira.cn.it. URL consultato il 15 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 31 dicembre 2009).
  2. ^ a b c d Piera e Giorgio Boggia, La valle Maira. Ambiente, cultura, escursioni, con aggiornamenti di Marina Pellerino, L'Arciere, Dronero (CN), 2006, ISBN 9788888969183
  3. ^ a b sito ufficiale
  4. ^ a b c ghironda.com - Percorsi Occitani
  5. ^ a b Montagna in provincia di Cuneo - Percorsi Occitani, su montagna.provincia.cuneo.it. URL consultato il 15 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 18 aprile 2009).
  6. ^ cfr. cartografia
  7. ^ Percorsi Occitani - ultima tappa

Cartografia[modifica | modifica wikitesto]