Peperoni sotto vinaccia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Peperoni sotto vinaccia
Peperoni sotto vinaccia 02.jpg
Un peperone sotto vinaccia
Origini
Altri nomiPeperoni sotto raspa, peperone alla vinaccia, povron d'la rapa[1]
Luogo d'origineItalia Italia
RegioniPiemonte
Lazio
Dettagli
Categoriaantipasto
RiconoscimentoP.A.T.
Ingredienti principalipeperoni, vinaccia, aceto
 

I peperoni sotto vinaccia sono un antipasto a base di peperoni crudi conservati sotto le vinacce, tipico della cucina piemontese[2].

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

Per preparare i peperoni sotto raspa vanno scelte bacche con la buccia sana e integra. Dopo essere stati lavati i peperoni vengono tenuti ad asciugare all'aria aperta, con ancora il picciolo attaccato, per circa una settimana. Vengono poi disposti in damigiane di vetro a bocca larga immersi in una salamoia composta di aceto di vino ed acqua salata e ricoperti da una abbondante quantità di vinaccia. I peperoni vanno poi tenuti per circa due mesi nei recipienti, dopodiché sono pronti per il consumo[2].

Consumo[modifica | modifica wikitesto]

Un piattino di peperoni sotto vinaccia con olio e acciughe

I peperoni sotto vinaccia si possono consumare come antipasto, affettati e in genere conditi con olio e sale. Sono anche utilizzati come accompagnamento della bagna càuda[3].

Varianti e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Particolarmente indicati per questa preparazione vengono considerati i peperoni di Capriglio, tutelati come presidio Slow Food[4]. Una tradizionale modalità di conservazione alternativa alla damigiana di vetro (oggi più comune) era in botticelle in legno[5]. La preparazione oltre che in Piemonte è diffusa anche in alcune zone del Lazio, in particolare attorno a Frosinone[6]. Sono riconosciuti ufficialmente come PAT con il nome di Peperone alla vinaccia[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Antipasto d'autunno - Povron d'la rapa, Me Piemont. URL consultato il 4 dicembre 2018.
  2. ^ a b L'Italia delle conserve Cabrini e Fabrizia Malerba, Peperoni di Capriglio sotto raspa, in Touring Editore, 2004, pp. 36. URL consultato il 4 dicembre 2018.
  3. ^ Peperoni interi sotto vinaccia, su cucinare.meglio.it. URL consultato il 4 dicembre 2018.
  4. ^ Lorena Lombroso, Bio a km zero: coltivare frutta e ortaggi genuini direttamente a casa tua, Gribaudo, 2011, pp. 20. URL consultato il 4 dicembre 2018.
  5. ^ Glauco Bigongiali, Un argomento spinoso: le botti di legno, in Via dalla città. Manuale di consigli pratici per l'acquisto, la conduzione e il pieno godimento della casa in campagna, Edagricole, 1993, pp. 81. URL consultato il 4 dicembre 2018.
  6. ^ Peperoni alla vinaccia laziali, su taccuinistorici.it. URL consultato il 4 dicembre 2018.
  7. ^ Scheda: Peperone alla vinaccia, Regione Lazio. URL consultato il 4 dicembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]