Pensatore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pensatore
Universo Universo DC
Nome orig. - Clifford DeVoe
- Cliff Carmichael
- Desmond Connor
- Artificial intelligence (AI)
Lingua orig. Inglese
Autore (DeVoe)
Gardner Fox
E. E. Hibbard
(Carmichael)
Gerry Conway
Al Milgrom
Editore DC Comics
1ª app. (DeVoe)
All-Flash n. 12
(inverno 1943)
(Carmichael)
Firestorm n. 1 (1978)
(come Pensatore) Firestorm, The Nuclear Man n. 99 (luglio 1990)
(Connor)
Batman: Shadow of the Bat n. 67 (ottobre 1997)
(AI)
JSA n. 9 (aprile 2000)
Sesso Maschio

Pensatore è il nome di quattro supercriminali dell'Universo DC.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Clifford DeVoe[modifica | modifica wikitesto]

Clifford DeVoe fu un avvocato fallito che terminò la sua carriera nel 1933. Capendo che molti dei criminali che incontrò avevano le abilità ma non il cervello per governare il sottosuolo di Gotham City, cominciò una nuova carriera come il cervello dietro i piccolo criminali. Come Pensatore, fu sconfitto dal Flash originale, che presto divenne il suo nemico più ricorrente. Cercò sempre molti dispositivi scientifici da utilizzare, e quello più importante fu il "Cappello Pensante", un cappello metallico che poteva emettere forze mentali. Il Pensatore fece uso di questo dispositivo ripetutamente nel corso degli anni.

Il Pensatore fu membro della Società dell'Ingiustizia, e, insieme al Violinista e all'Ombra, fu l'uomo dietro l'abduzione lunga decenni di Keystone City e del Flash originale, dopo di che fu sconfitto dai Flash di due epoche. Il suo "tempo in animazione sospesa" in Keystone mantenne il Pensatore giovane per anni, e poté, quindi, continuare la sua carriera nel corso dell'epoca moderna.

In anni recenti, tuttavia, DeVoe accettò una missione con la Suicide Squad in cambio di un pieno perdono. Sebbene sembrò che fosse stato ucciso da Weasel durante la missione, si scoprì che era vivo, ma che morì di cancro poco dopo. Il suo ex nemico, il Flash originale, tentò di salvarlo con il Cappello Pensante, ma DeVoe rifiutò, preferendo riposare in pace.

Il primo Pensatore è morto, ma la sua eredità sopravvisse con Cliff Carmichael, che utilizzò la sua tecnologia, e l'intelligenza artificiale che fu basata sul modello del suo cervello.

Cliff Carmichael[modifica | modifica wikitesto]

Clifford "Cliff" Carmichael fu un bullo intellettuale, e rivale di Ronald Raymond (una delle metà di Firestorm) alla Vandemeer University. Tormentato dai sensi di colpa per aver accidentalmente paralizzato suo cugino, fu internato in un istituto mentale. Per alcune ragioni, alcuni scienziati cominciarono a fare degli esperimenti con l'ora abbandonato Cappello Pensante del primo Pensatore (che si credeva fosse morto, all'epoca), e utilizzarono Carmichael come cavia. Cliff lo utilizzò per vedere com'era fatto all'interno e migliorarne il design. Impiantando una versione in microchip del cappello nel suo cervello, Cliff divenne un maniaco cyberpunk, con poteri metaumani. Come nuovo Pensatore, fu arruolato nella Suicide Squad per numerose missioni quando tentò di uccidere Oracolo e Amanda Waller, finché non li tradì per il criminale Cabal. Ritornò poi come nemico di Jason Rusch (il nuovo Firestorm). Quando Killer Frost scoprì che la coscienza di Raymond, il Firestorm precedente, esisteva all'interno di Rusch, il Pensatore sfruttò l'occasione di provocare un vecchio nemico. Dominando telepaticamente le menti di Multiplex e Typhoon, si batté contro Firestorm, infine costringendo la dissoluzione della persona di Ronald Raymond. Motivato dalle parole d'incoraggiamento finali del suo predecessore, Rusch dissolse gli incrementi nel cervello di Carmichael, lasciandolo in uno stato comatoso.

Durante la storia di Crisi Infinita, Cliff comparve come membro della Società segreta dei supercriminali di Alexander Luthor Jr..

Con il rinnovamento della miniserie Suicide Squad del 2008-2009 da parte di John Ostrander, Cliff fu di nuovo associato alla Suicide Squad sotto la direzione di Amanda Waller. Fu rivelato che anche se Rusch rimosse l'incremento del cervello di Cliff, questi si riprese del tutto e continuò a servire come supporto tecnico e lacchè per la Waller nelle sue operazioni con la Squad. Infine tradendo la Squad sotto la direzione de "Il Generale", Wade Eiling, Cliff sparò a King Faraday e sottomise la Waller nel mezzo di un'operazione. Faraday si riprese, sparò a Cliff tre volte e probabilmente lo uccise prima che la Waller si riprese e riprendette il controllo della Squad.

Des Connor[modifica | modifica wikitesto]

Des Connor era un criminale che utilizzava spesso il soprannome di Pensatore e affrontò Batman a Gotham City. Possedendo abilità telepatiche che gli permettevano di amplificare le paure degli altri, Connor cominciò una relazione di lavoro con l'ipnotista Marlon Dall. Le loro illusioni combinate fecero sì che i più prominenti cittadini della città commettessero vari crimini che utilizzarono come distrazione per le loro stesse rapine. Il Pensatore fu poi sconfitto da Batman, che era in qualche modo immune al suo potere.

Intelligenza Artificiale[modifica | modifica wikitesto]

Quando la riformata Justice Society of America si stabilì nell'edificio presente a New York precedentemente posseduto da Wesley Dodds (alias il supereroe Sandman), Mr. Terrific disegnò un sistema computerizzato basato sulla tecnologia del Cappello Pensante del primo Pensatore, e modellato sul suo cervello. Non molto sorprendentemente, il sistema sviluppò una coscienza e prese una "forma olografica" visuale. Come nuovo Pesatore, si unì alla moderna Società dell'Ingiustizia di Johnny Sorrow, fornendo ai criminali informazioni sui membri della JSA, e mettendo il loro stesso quartier generale contro di loro. Fu sconfitto dal secondo Star-Spangled Kid e scomparve nel cyberspazio. Ricomparve a Keystone City per battersi contro Wally West, il Flash corrente, nel tentativo di controllare ogni cervello di Keystone che potesse incrementare il suo potere. Sconfitto da Cyborg, si ritirò nuovamente nel cyberspazio. Da lì comparve brevemente in altri fumetti, e più recentemente in JSA Classified n. 5, alleandosi con l'ultima incarnazione della Società dell'Ingiustizia, al fianco dei suoi ex colleghi.

Durante la storia di Crisi Infinita, il Pensatore Artificiale era tra i criminali della Società segreta dei supercriminali di Alexander Luthor Jr..

Questa versione del Pensatore fu assunto come Alfiere del Re Bianco (Mister Terrific) in Checkmate vol. 2 n. 9.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Animazione[modifica | modifica wikitesto]

Nella serie animata Justice League Unlimited, il Pensatore è un membro della Società Segreta di Gorilla Grodd. Fece anche una comparsa come personaggio di sfondo nell'episodio Flash, l'eroe.

Il Pensatore fu uno dei personaggi comparsi nel n. 2 dell'adattamento in fumetto della serie animata Batman: The Brave and the Bold.

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Nella quarta stagione della serie CW The Flash Clifford DeVoe è il nemico principale come Il pensatore. Savitar nemico principale della terza stagione nella puntata 23, menziona DeVoe tra i suoi ricordi indicando una macchina con cui il team proverà a sconfiggerlo nella quarta stagione; lo stesso Savitar è un residuo temporale di Barry Allen che proviene dal futuro possedendone i ricordi futuri. Viene citato da Abra Kadabra nell'episodio 18, dove parla dei più grandi nemici di Flash.

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics