Pedro Masó

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Pedro Masó (Madrid, 26 gennaio 1927Madrid, 23 settembre 2008) è stato un regista spagnolo.

Regista, sceneggiatore e produttore del cinema spagnolo, nel 2006 all'età di 79 anni ha vinto il Premio Goya alla carriera nelle tre categorie a coronamento di una lunga carriera (1953-1999): 46 anni di protagonismo nella storia del Cinema spagnolo del secolo XX.

Biografía[modifica | modifica wikitesto]

Madrileno di umili origini, nel 1941 a 14 anni lavora come fattorino di uno dei primi studi cinematografici della città: gli "Estudios Chamartín", ed a 20 anni nel 1943 diventa aiutante di produzione di José Luis Sáenz de Heredia nel rodaggio del film "El escándalo". Avendo fatto la classica gavetta, approda alla sceneggiatura nel 1953, arriva alla produzione nel 1956, alla regia cinematografica nel 1971 ed a quella televisiva nel 1983.

Al suo attivo la cinematografia spagnola ascrive:

L'intensa mole di lavoro passa attraverso la "Pedro Masó Producciones Cinematográficas", da lui fondata nel 1962, e la filiale "Escorpio Films, S.A., nata nel 1986

Pedro Masó viene pensionato dal cinema spagnolo nel 1999, all'età di 72 anni.

Nel 2006 all'età di 79 anni ottiene il massimo conferimento: Premio Goya alla carriera sia come regista che sceneggiatore e produttore.

Pedro Masó muore nella sua città Madrid, il 23 settembre 2008, all'età di 81 anni.

Il successo iberico[modifica | modifica wikitesto]

Il successo in Spagna ma anche in Sudamerica come produttore cinematografico abbraccia moltissimi titoli, fin dall 1962 quando produce la trilogia "La grande famiglia". Molte produzioni della casa cinematografica da lui fondata sono affidate a registi di talento come José María Forqué, Javier Aguirre e Pedro Lazaga.

Mentre come regista di cinema aveva iniziato nel 1971 a 44 anni, con il film Le iberiche F.C. ("Las ibéricas F.C."), nel campo della regia televisiva, ha diretto poco evidentemente a causa delle età, avendo iniziato nel 1983 (a 56 anni). Tuttavia proprio i 4 titoli di serial-tv da lui diretti nell'ultima fase della carriera (1983-1999) gli hanno conferito il massimo della popolarità.

  1. 1983 - "Anillos de oro"
  2. 1986 - "Segunda enseñanza"
  3. 1989 - "Brigada central"
  4. 1999 - "La familia... 30 años después"

Il lavoro che tocca l'Italia[modifica | modifica wikitesto]

Regista nazionale del cinema spagnolo, Masó è stato anche il primo registra straniero a dirigere Ornella Muti nel periodo in cui, freschissima del 18º compleanno, alternava i set di Spagna ed Italia.

  • Nel 1972 Ornella Muti diciassettenne in Esperienze prematrimoniali (Experiencia prematrimonial), dove lei è la ragazza tutto pepe che rompe gli schemi di famiglia e ricerca l'amore libero.
  • Nel 1974 Ornella Muti diciannovenne in L'amante adolescente (Una chica y un señor), dove lei è la ragazza già più matura che si innamora di un avvocato, interpretato da Sergio Fantoni

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • Tra i premi vinti, spicca il Premio Goya alla carriera (Goya de Honor) nel 2006, che l'Accademia delle Arti e delle Scienze Cinematografiche di Spagna concede al "cineasta di qualsiasi specialità (del Goya) come riconoscimento a tutta una vita di dedicazione al cinema"; il massimo riconoscimento cinematografico spagnolo.
  • Medaglia d'oro di Egeda per tutta la carriera, nel 2003
  • Premio "TP de Oro" alla migliore serie-tv drammatica per "Brigada Central" nel 1989 e nel 1990
  • Premio "TP de Oro" alla migliore serie-tv drammatica per "Anillos de oro" nel 1983.
  • Premio "Infanzia e Gioventù" al Festival di Cannes per La Gran Familia e La Familia y uno más.
  • Premio del Festival de Acapulco per Vacaciones para Ivette.
  • Premio del "Ciclo di scrittori cinematografici" per Vacaciones para Ivette.
  • Premio quale Migliore regista spagnolo nel 1973.

Cinematografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1971 - "Las ibéricas F.C."
  • 1972 - Esperienze prematrimoniali, "Experiencia prematrimonial", con Ornella Muti
  • 1972 - "Las colocadas"
  • 1974 - L'amante adolescente, "Una chica y un señor", con Ornella Muti
  • 1974 - "Un hombre como los demás"
  • 1975 - "A Menor Violentada" (Brasile)
  • 1975 - "Las adolescentes"
  • 1976 - "La menor"
  • 1977 - "La coquito"
  • 1979 - "La miel" (1979)
  • 1979 - "La familia, bien, gracias"
  • 1980 - "El divorcio que viene"
  • 1981 - "127 millones libres de impuestos"
  • 1991 - "Puente aéreo"
  • 1995 - "Hermana, pero ¿qué has hecho?"

Televisione spagnola[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN87737157 · ISNI: (EN0000 0001 1937 3075 · BNF: (FRcb16907200s (data)