Paul Rosenstein-Rodan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Paul Narcyz Rosenstein-Rodan (Cracovia, 1902Boston, 28 aprile 1985) è stato un economista polacco, esponente della scuola austriaca, fu molto influenzato a Vienna dall'economista "austriaco" Hans Mayer.

Le sue prime pubblicazioni erano incentrate le teorie classiche trattate dalla scuola austriaca di allora, ossia teoria economica, utilità marginale, ed altri.

Rosenstein-Rodan emigrò vero il Regno Unito nel 1930, dove insegnò all'Università di Londra e al London School of Economics and Political Science fino al 1947. Successivamente venne assunto alla Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo e al Massachusetts Institute of Technology, dove fu docente dal 1953 al 1968.

Rodan è uno dei maggiori fautori della cosiddetta teoria Big Push Model. Il suo contributo maggiore ad essa è sicuramente l'articolo scritto nel 1943, intitolato Problems of Industrialisation of Eastern and South-Eastern Europe.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Grenznutzen, 1927
  • Das Zeitmoment in der Mathematischen Theorie des Wirschaftlichen Gleichgewichtes, 1929
  • La Complementarietà: Prima delle tre tappe del progresso della Teoria Economica Pura, 1933
  • The Role of Time in Economic Theory, 1934
  • A Coordination of the Theories of Money and Price, 1936
  • Problems of Industrialization of Eastern and South- Eastern Europe, 1943
  • The International Development of Economically Backward Areas, 1944
  • Disguised Underemployment and Under-employment in Agriculture, 1956
  • Uwagi o teorii "wielkiego pchnięcia", 1959
  • International Aid for Underdeveloped Countries, 1961
  • Notes on the Theory of the Big Push, 1961
  • Criteria for Evaluation of National Development Effort, 1969
  • The New International Economic Order 1981

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 100554328