Parkia timoriana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Parkia timoriana
Parkia timoriana 1.jpg
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Rosidae
Ordine Fabales
Famiglia Mimosaceae
Tribù Mimoseae
Genere Parkia
Specie P. timoriana
Classificazione APG
Ordine Fabales
Famiglia Fabaceae
Sottofamiglia Mimosoideae
Tribù Parkieae
Nomenclatura binomiale
Parkia timoriana
(DC.) Merr., 1910
Sinonimi

Inga timoriana
DC.

Parkia timoriana (DC.) Merr., 1910 è una pianta della famiglia delle Mimosaceae (o Fabaceae secondo la classificazione APG[1]).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Frutti

È una specie arborea che può raggiungere i 30 m di altezza.[2]
Le foglie sono alterne, bipennate, lunghe sino a 12 cm, formate da 50-60 paia di foglioline, opposte, lunghe circa 1 cm.
I fiori, piccoli, dotati di 10 stami filamentosi, più lunghi del calice, sono riuniti in infiorescenze di 3–4 cm di diametro, peduncolate, pendule.
Il frutto è un legume lineare, piatto, di 20–36 cm di lunghezza e 3-4,5 cm di larghezza, glabro, contenente 13-20 semi neri ovoidi di circa 2 cm di lunghezza.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Si riproduce per impollinazione crociata ad opera di pipistrelli nettarivori della specie Eonycteris spelaea.[3]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La specie è diffusa in India, Myanmar, Thailandia, Malaysia e Indonesia.[4]

Usi[modifica | modifica wikitesto]

I semi, bolliti o abbrustoliti, sono commestibili.[5]

Il legname è utilizzato in carpenteria e come combustibile.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Angiosperm Phylogeny Group, An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the orders and families of flowering plants: APG III, in Botanical Journal of the Linnean Society 161(2 ): 105–121, 2009, DOI:10.1111/j.1095-8339.2009.00996.x. URL consultato il 1º febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 25 maggio 2017).
  2. ^ (EN) Parkia timoriana, su Flora of China. URL consultato il 1º febbraio 2016.
  3. ^ (EN) Bumrungsri S., Harbit A., Benzie C., Carmouche K., Sridith K. and Racey P., The pollination ecology of two species of Parkia (Mimosaceae) in southern Thailand, in Journal of Tropical Ecology, vol. 24, nº 5, 2008, pp. 467-475.
  4. ^ (EN) Parkia timoriana, su GRIN - National Plant Germplasm System. URL consultato il 1º febbraio 2016.
  5. ^ (EN) Slik F., Parkia timoriana, su Plants of Southeast Asia. URL consultato il 1º febbraio 2016.
  6. ^ Mazza G., Parkia timoriana, su photomazza.com. URL consultato il 2 febbraio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica