Paradoxurus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Paradoxurus
Asian Palm Civet Walking.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Carnivora
Famiglia Viverridae
Sottofamiglia Paradoxurinae
Genere Paradoxurus
F.Cuvier, 1821
Specie

Vedi testo


Paradoxurus (F.Cuvier, 1821) è un genere di carnivori della famiglia dei Viverridi, comunemente noti come civette delle palme.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Al genere Paradoxurus appartengono carnivori di medie dimensioni con la lunghezza della testa e del corpo fino a 570 mm, la lunghezza della coda fino a 470 mm e un peso fino a 3 kg.[1]

Caratteristiche craniche e dentarie[modifica | modifica wikitesto]

Sono caratterizzati dalla seguente formula dentaria:

2 4 1 3 3 1 4 2
2 4 1 3 3 1 4 2
Totale: 40
1.Incisivi; 2.Canini; 3.Premolari; 4.Molari;

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Il corpo è lungo e snello, le gambe sono relativamente corte, la coda è lunga quasi quanto la testa ed il corpo. La pelliccia è composta da lunghi peli scuri e da una sotto-pelliccia più o meno consistente. Sono normalmente presenti delle macchie disposte in linea lungo il dorso, anche se talvolta sono nascoste dai lunghi peli scuri. La testa è larga, il muso è appuntito, con il naso largo, attraversato da un solco profondo che separa le narici, leggermente proiettate in avanti ed in alto; le orecchie sono grandi e arrotondate. Hanno l'andatura semi-plantigrada, con il tallone ricoperto di peli. Gli artigli sono semi-retrattili. le zampe hanno cinque dita e sono adattate alla vita arboricola. Entrambi i sessi hanno delle ghiandole odorifere perianali, contenenti una secrezione nauseabonda utilizzata in caso di pericolo.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il genere è diffuso nel Subcontinente Indiano, in Indocina, Cina meridionale, Indonesia e Filippine. È inoltre stato introdotto dall'uomo in epoca recente sull'Isola di Sulawesi, sulle Piccole Isole della Sonda e sulle Isole Molucche.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Sono state riconosciute cinque specie:

Recenti studi effettuati nello Sri Lanka hanno evidenziato che esistono tre differenti forme endemiche sull'isola e che il nome scientifico Paradoxurus zeylonensis è un sinonimo di Paradoxurus hermaphroditus.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Novak, 1999
  2. ^ C.P.Groves & Al., The taxonomy of the endemic golden palm civet of Sri Lanka in Zoological Journal of the Linnean Society, vol. 155, 2009, pp. 238-251.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ronald M. Novak, Walker's Mammals of the World, 6th edition, Johns Hopkins University Press, 1999, ISBN 978-0-8018-5789-8.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi