Paolo Fossati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paolo Fossati

Paolo Fossati (Arezzo, 1938Torino, 26 ottobre 1998) è stato un critico d'arte italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È stato studioso e critico d'arte, scrittore, dirigente della Giulio Einaudi Editore e docente universitario.[1] Nato ad Arezzo, si è trasferito a Torino, dove si è laureato in filologia romanza presso l'Università degli Studi di Torino.[2]

Nel 1965 ha iniziato a lavorare come storico dell'arte presso l'Unità.[3] [4] Agli inizi degli anni settanta passa alla Giulio Einaudi Editore dove si è occupato di letteratura, filosofia, psicoanalisi e storia. Autore di numerosi saggi, insieme a Giulio Bollati ha curato il coordinamento editoriale della Storia dell'arte italiana e della serie di libri Einaudi Letteratura che hanno essi stessi avviato[5].

È stato docente universitario con la cattedra di Metodologia della critica d'arte all'Università di Bologna, insegnò all'Università Iuav di Venezia, al DAMS di Torino, oltre a tenere seminari alla Scuola normale superiore di Pisa.[6]

Dal matrimonio con Eva Menzio del 1965, figlia del pittore Francesco Menzio e dalla quale si è separato nel 1967, sono nati i figli Filippo e Caterina. È morto a Torino il 26 ottobre 1998. Una selezione dei suoi scritti è stata pubblicata nel 2009 da Bruno Mondadori in "Paolo Fossati. La passione del critico. Scritti scelti sulle arti e la cultura del Novecento".[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gianni Contessi, Per Paolo Fossati, su obelix.cisi.unito.it, Turin Dams Review. URL consultato il 25/6/2014 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  2. ^ Adriano Prosperi, Paolo Fossati, una vita all'Einaudi per i libri degli altri, su archiviostorico.corriere.it, Corriere della Sera. URL consultato il 25/6/2014 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2016).
  3. ^ Gianni Contessi e Miriam Panzeri (a cura di), Officina torinese : gli scritti giovanili di Paolo Fossati sull'arte nelle cronache de l'Unita 1965-70, Torino, Nino Aragno, 2010, ISBN 9788884194824.
  4. ^ Marco Belpoliti, Fossati, Paolo 1938 - 1998, su openlibrary.org, Manifesto. URL consultato il 25/6/2014.
  5. ^ Einaudi, Giulio, in Dizionario biografico degli italiani, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
  6. ^ Sileno Salvagnini, Memoria continua. La straordinaria figura dello storico dell'arte Paolo Fossati, su artantide.com. URL consultato il 25/6/2014 (archiviato dall'url originale il 26 aprile 2019).
  7. ^ Gianni Contessi e Miriam Panzeri (a cura di), Paolo Fossati. La passione del critico. Scritti scelti sulle arti e la cultura del Novecento, Milano, Mondadori Bruno, 2009, ISBN 978-8861592872.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Paolo Fossati (a cura di), Lucio Fontana, Concetti spaziali, Torino, Einaudi, 1970.
  • Paolo Fossati (a cura di), Man Ray, Oggetti d'affezione, Torino, Einaudi, 1970.
  • Paolo Fossati, L'immagine sospesa. Pittura e scultura astratte in Italia (1934–40), Torino, Einaudi, 1971.
  • Paolo Fossati (a cura di), Bruno Munari. Codice ovvio, Torino, Einaudi, 1971, ISBN 9788806134952.
  • Paolo Fossati (a cura di), Fausto Melotti. Lo spazio inquieto, con 48 fotografie di Ugo Mulas e uno scritto di Italo Calvino, Torino, Einaudi, 1971.
  • Paolo Fossati, Il Design in Italia: 1945-1972, Torino, Einaudi, 1972.
  • Paolo Fossati (a cura di), Ugo Mulas. La fotografia, Torino, Einaudi, 1973.
  • Paolo Fossati, La realtà attrezzata: scena e spettacolo dei futuristi, Torino, Einaudi, 1977.
  • Bernardo Dovizi da Bibbiena, La calandria, a cura di Paolo Fossati, Torino, Einaudi, 1978, ISBN 9788806062545.
  • Paolo Fossati, Valori plastici 1918-22, Torino, Einaudi, 1981.
  • Paolo Fossati, Pittura e scultura fra le due guerre, Torino, Einaudi, 1982.
  • Paolo Fossati (a cura di), Luigi Veronesi. Fotogrammi e fotografie, 1927-80, Torino, Einaudi, 1983.
  • Paolo Fossati, La pittura metafisica, Torino, Einaudi, 1988.
  • Paolo Fossati, Storie di figure e di immagini: da Boccioni a Licini, Torino, Einaudi, 1995, ISBN 9788806136635.
  • Paolo Fossati e Maria Perosino, Vittoria Chierici: storie, racconti: Studio Ercolani, marzo 1997, a cura di Giovanni Pintori, Bologna, Studio Ercolani, 1997.
  • Paolo Fossati e Maria Perosino, Renata Boero, Ravenna, Essegi, 1997, ISBN 88-7189-232-1.
  • Paolo Fossati, Autoritratti, specchi, palestre. Figure nella pittura italiana del Novecento, Milano, Mondadori Bruno, 1998, ISBN 9788842494713.
  • Paolo Fossati e Charles Carrère, Africa - immagini di Renata Boero, Eidos, 1999, p. 60, ISBN 978-88-9899-724-4.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN109465024 · ISNI (EN0000 0001 1081 9974 · SBN CFIV002473 · LCCN (ENn79079483 · GND (DE122710681 · BNF (FRcb12024736r (data) · J9U (ENHE987007426507005171 · CONOR.SI (SL141647715 · WorldCat Identities (ENlccn-n79079483