OnlySee

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
OnlySee
ArtistaSia Furler
Tipo albumStudio
Pubblicazione1997
Durata51:38
Dischi1
Tracce13
GenereTrip hop[1]
EtichettaFlavoured Records
ProduttoreJesse Flavell
FormatiCD
Sia Furler - cronologia
Album precedente
Album successivo
(2001)

OnlySee è il primo album in studio della cantante australiana Sia, pubblicato nel 1997.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

OnlySee è l'unico album firmato dall'artista usando nome e cognome, anziché semplicemente "Sia", ed è stato prodotto da Jesse Flavell, chitarrista della band The Crisp della quale anche Sia faceva parte, e sponsorizzato dalla casa discografica australiana Flavoured Records. L'album non è mai stato ufficialmente pubblicato: è stato prodotto in un garage, e reso disponibile in un solo negozio di dischi ad Adelaide, in Australia, a solo $1.99. Attualmente è fuori produzione[2]. La traccia Soon venne registrata nuovamente col nome di Sorber And Unkissed e inserita nel secondo album dell'artista, Healing Is Difficult. La traccia Asrep Onosim è stata scritta da Jesse Flavell e Sia in italiano, lingua conosciuta da Sia, che in passato ha studiato musica in Italia (il titolo non è che la frase italiana "mi sono persa" al contrario).

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Don't Get Me Started – 5:33 (Jesse Flavell)
  2. I Don't Want To Want You – 5:02 (Jesse Flavell, Sia Furler)
  3. Onlysee – 4:14 (Jesse Flavell)
  4. Stories – 4:40 (Jesse Flavell, Sia Furler)
  5. Madlove – 1:13 (Sia Furler)
  6. A Situation – 4:21 (Jesse Flavell)
  7. Shadow – 3:47 (Jesse Flavell)
  8. Asrep Onosim – 6:01 (Jesse Flavell, Sia Furler)
  9. Take It to Heart – 4:37 (Jesse Flavell)
  10. Beautiful Reality – 4:31 (Jesse Flavell)
  11. Soon – 2:39 (Jesse Flavell, Sia Furler)
  12. One More Shot – 3:36 (Jesse Flavell)
  13. Tripoutro – 2:01 (Sia Furler)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Damiano Pandolfini, Sia - 1000 Forms Of Fear, OndaRock, 16 luglio 2014. URL consultato il 31 ottobre 2018.
    «Nel 1997 esordiva con un curioso album di trip-hop jazzato non troppo dissimile da quello di gente allora in voga come Moloko e Hooverphonic».
  2. ^ Onlysee / Sia Furler. [sound recording] / - Version details - Trove

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica