Oceanogate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Oceanogate Italia
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà a responsabilità limitata
Fondazione2010
Fondata daFER e Sogemar
Sede principaleLa Spezia
GruppoContship Italia
Persone chiaveGiancarlo Laguzzi (amministratore delegato)
Settoretrasporti
Prodottitrazione ferroviaria
Fatturato15 milioni di Euro (2012)
Dipendenti75 (2012)
Sito web

Oceanogate Italia Srl, nota comunemente come Oceanogate, è un'impresa ferroviaria italiana attiva nel trasporto merci, controllata dal gruppo Contship Italia.

Settori di attività[modifica | modifica wikitesto]

Oceanogate opera erogando servizi di trazione ferroviaria soprattutto per il trasporto dei container per conto del gruppo di appartenenza, movimentati nei porti del Tirreno e dell'Adriatico destinati ai mercati del nord Italia e del centro Europa.

L'azienda serve impianti presenti presso i porti di Genova, La Spezia, i terminal Contship di Livorno e Ravenna e gli interporti di Rivalta Scrivia, Dinazzano, Bologna e Padova, nonché i terminal Sogemar di Rho e Melzo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La società nacque nel 2010 come società partecipata da FER e Sogemar.

Fino al 2011 le attività erano svolte utilizzando la licenza e il certificato di sicurezza in possesso di FER e con materiale di trazione di quest'ultima società.

Nel 2012 TPER subentrò a FER, cedendo nel dicembre dello stesso anno TPER le proprie quote a Sogemar. Il numero di dipendenti in tale anno assommava a 75 unità[1].

Dati societari[modifica | modifica wikitesto]

Locomotiva Oceanogate E.483 001 a Tortona, nel 2012

La licenza di impresa ferroviaria merci in possesso di Oceanogate è la numero 53, rilasciata nel 2008[2]; il Certificato di Sicurezza per operare su rete RFI è stato rilasciato rilasciato dall'Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria (ANSF) il 26 ottobre 2011[3].

Il fatturato nel primo anno di attività, da allora in crescita, fu chiuso con 15 milioni di Euro, per una produzione di 817.000 treni-km[4].

Parco rotabili[modifica | modifica wikitesto]

Il parco locomotive di Oceanogate è composto da sei locomotive monotensione Bombardier 483 acquisite in regime di noleggio a lungo termine da Alpha Train e da due unità Siemens 189 a noleggio da MRCE Dispolock.

Alle unità di trazione è applicata una sgargiante pellicolatura basata sul rosa, che riprende i colori caratteristici del gruppo Sogemar[5].

Per le manovre nello scalo di Melzo nel 2013 è stata inoltre acquisita in regime di noleggio dalla società Railoc la locomotiva V 100 212[6].

Oceanogate gestisce altresì 370 carri portacontainer di proprietà[7].

L'adesione al raggruppamento Italian Railway Freight Alliance (IRFA)[8] consente inoltre di disporre di locomotive in service da parte delle altre aziende associate.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Al via alla Spezia la selezione per la formazione per 15 tecnici ferroviari, InforMARE, 20 marzo 2013. URL consultato nel settembre 2014.
  2. ^ Notizia su Tutto treno, n. 223, ottobre 2008, p.5.
  3. ^ Chi siamo, oceanogateitalia.com. URL consultato il 15 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 19 febbraio 2014).
  4. ^ Oceanogate Italia: presentato il “Corso di formazione per 15 tecnici ferroviari polivalenti”, Ferpress, 20 marzo 2013. URL consultata nel settembre 2014.
  5. ^ Notizia su I Treni, n. 348, maggio 2012, p. 11.
  6. ^ Notizia su Tutto treno, n. 276, agosto 2013, p. 6.
  7. ^ Dato riportato sul sito aziendale
  8. ^ Italian Railway Freight Alliance Archiviato il 19 gennaio 2015 in Internet Archive., sito dell'associazione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]