Niceforo I d'Epiro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Niceforo I Ducas (12671296) fu despota d'Epiro dal 1271 all'anno della sua morte.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Succedette al padre Michele II Ducas, dopo la sua morte.

Il basileus Michele VIII Paleologo non tentò di annettere direttamente il despotato, ma permise a Niceforo di succedere e trattare con Carlo I d'Angiò, re di Napoli, che prese Durazzo nello stesso anno. Nel 1279 Niceforo si alleò con quest'ultimo, accettando di diventare suo vassallo, contro Michele VIII. In seguito alla sconfitta di Carlo, Niceforo perse l'Albania a favore dei bizantini.

Sotto Andronico II, Niceforo rinnovò l'alleanza con Costantinopoli. Fece tuttavia l'infelice scelta di rinnegarla per schierarsi con Carlo II di Napoli, nel 1292, sconfitto in seguito dalla flotta dello stesso Andronico II Paleologo.

In seguito Niceforo diede in sposa la propria figlia Thamar Angela Comnena Ducena al figlio di Carlo, Filippo I di Taranto, e vendette a lui molti dei suoi territori. Morì nel 1296 e gli succedette al trono il figlio Tommaso Ducas.[1]

Famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Niceforo sposò in prime nozze Maria Lascarina, figlia dell'imperatore niceano Teodoro II Lascaris dalla quale ebbe una figlia:

In seconde nozze sposò Anna Cantacuzena, nipote dell'imperatore bizantino Michele VIII Paleologo, dalla quale ebbe:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Despotato d'Epiro, su wwwbisanzioit.blogspot.com.
  2. ^ genealogy.euweb.cz, http://genealogy.euweb.cz/ivrea/ivrea6.html.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) The Oxford Dictionary of Byzantium, Oxford University Press, 1991.
Predecessore Despota d'Epiro Successore Doukas-Arms.svg
Michele II d'Epiro 1268 - 1297 Tommaso I d'Epiro