Nazzareno Pilozzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nazzareno Pilozzi
Nazzareno Pilozzi daticamera.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XVII
Gruppo
parlamentare
SEL (2013-2014)
Misto (dal 2014)
Coalizione Italia. Bene Comune
Circoscrizione Lazio 2

Dati generali
Partito politico Partito Democratico (Dal 2014)
In precedenza:
Partito Comunista Italiano (Fino al 1991)
Partito Democratico della Sinistra (1991-1998)
Democratici di Sinistra (1998-2007)
Sinistra Democratica (2007-2010)
Sinistra Ecologia Libertà (2010-2014)
Titolo di studio Maturità Classica
Professione Impiegato

Nazzareno Pilozzi (Roma, 24 dicembre 1969) è un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Roma ma vive ad Acuto, in provincia di Frosinone.

Da giovane ha fatto parte della FGCI . Ha militato nei DS. In seguito aderisce al partito di Nichi Vendola.[1]

Attività politica[modifica | modifica wikitesto]

È stato sindaco di Acuto dal 1999 al 2009 per due mandati consecutivi[2].

Alle elezioni politiche del 2006 è candidato alla Camera dei Deputati, nella circoscrizione Lazio 2, nelle liste de L'Ulivo (in quota DS), risultando tuttavia il secondo dei non eletti.

Il 25 febbraio 2013 viene eletto deputato con Sinistra Ecologia Libertà.

Il 23 giugno 2014 lascia il gruppo di SEL per entrare nel Gruppo Misto insieme ai colleghi Alessandro Zan e Fabio Lavagno seguendo la scissione operata dall'ex capogruppo alla Camera Gennaro Migliore per sostenere il Governo Renzi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nazzareno Pilozzi – Riparte il futuro
  2. ^ fonte Anagrafe Amministratori Locali e Regionali del Ministero degli Interni

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]