Myristicaceae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Myristicaceae
Myristica fragrans - Köhler–s Medizinal-Pflanzen-097.jpg
Myristica fragrans
Classificazione APG IV
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
(clade) Angiosperme
(clade) Mesangiosperme
(clade) Magnoliidi
Ordine Magnoliales
Famiglia Myristicaceae
R. Br., 1810
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Magnoliales
Famiglia Myristicaceae
Generi

Le Miristicacee (Myristicaceae R. Br., 1810) sono una famiglia di piante angiosperme dell'ordine Magnoliales[1] comprendente alberi, arbusti e raramente (come nel genere Pycnanthus) liane, diffuse nelle regioni tropicali di tutto il mondo.

La specie più nota è Myristica fragrans, la noce moscata.

La maggior parte delle specie sono grandi alberi apprezzati nell'industria del legno.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Le Miristicacee sono piante legnose sempreverdi. Il legno è rossiccio per la colorazione rossastra della linfa. Se tagliato, il tronco trasuda una resina rossa o arancione; steli e ramoscelli giovani emanano spesso una linfa incolore che può avere un odore speziato.

Le foglie sono semplici, intere, verde scuro sulla pagina superiore più chiare sulla inferiore.

Le piante sono quasi tutte dioiche, cioè a sessi separati: esistono piante maschili e piante femminili.

I fiori sono di solito piccoli, profumati, con 3-5 tepali e sono disposti in infiorescenze. I fiori femminili sono senza staminodi, con stimmi spesso lobati. I fiori maschili hanno stami fusi. Il polline è monocolpato.

Il frutto contiene un solo seme e può essere circonato da un tessuto detto arillo. I frutti, in genere piuttosto grossi, in quasi tutte le specie si spaccano spontaneamente quando sono maturi (frutti deiscenti).

Molte specie della famiglia presentano una fitochimica altamente complessa con numerosi composti che sono stati descritti dalle foglie, dalla corteccia, dai frutti, dagli arilli e dai semi di molte specie.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Nel sistema APG IV del 2016, le Myristicaceae sono inserite nell'ordine Magnoliales del clade magnoliidi.[1]

La famiglia comprende 20 generi e oltre 500 specie:[2][3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) The Angiosperm Phylogeny Group, An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the ordines and families of flowering plants: APG IV, in Botanical Journal of the Linnean Society, vol. 181, n. 1, 2016, pp. 1–20.
  2. ^ (EN) Myristicaceae R.Br., su Plants of the World Online, Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 18 gennaio 2021.
  3. ^ (EN) Maarten J.M. Christenhusz e J.W. Byng, The number of known plants species in the world and its annual increase, in Phytotaxa, vol. 261, n. 3, 20 maggio 2016, pp. 201, DOI:10.11646/phytotaxa.261.3.1, ISSN 1179-3163 (WC · ACNP).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica