Museo archeologico nazionale (Metaponto)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Museo archeologico nazionale di Metaponto
Metapontum 2013.JPG
Le Tavole Palatine tempio dedicato alla dea Hera
Tipo Archeologia
Stato Italia Italia
Indirizzo Via Aristea 21, Metaponto Borgo
Visitatori 21.855 [1]. (2015)
Sito web Museo archeologico nazionale di Metaponto

Coordinate: 40°22′24.54″N 16°48′25.41″E / 40.373484°N 16.807059°E40.373484; 16.807059

Il Museo archeologico nazionale di Metaponto è un museo situato a Metaponto, in Basilicata. Ospita i principali reperti rinvenuti nel territorio circostante l'antica Metaponto e alcuni reperti provenienti dalla vicina zona di Pisticci e dall'area archeologica dell'Incoronata, ivi situata. Dal dicembre 2014 il museo è in gestione al Polo museale della Basilicata.

Collezioni[modifica | modifica wikitesto]

Il museo si articola in 4 sale:

I reperti esposti di epoca preistorica consistono in vari oggetti e suppellettili rinvenuti in corredi funerari tra cui spiccano gioielli e oggetti in bronzo e in avorio di altà qualità.

La maggioranza delle testimonianze di età greca provengono dal sito dell'Incoronata di Pisticci, con coppe, tazze e ceramiche decorate, tra cui spicca l'incensiere con fusto decorato da animali e scene mitologiche. Di datazione successiva sono invece i reperti provenienti dai templi di Metaponto con numerosi vasi e coppe dipinte.

Di età romana sono invece le ceramiche grigie ellenistiche, sigillate romane e africane e tardoimperiali dell'Asia Minore.


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Visitatori e introiti dei musei

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN192821760