Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Motto scout

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Libro scout svizzero Allzeit bereit ("Sempre pronti") del 1916

Il Motto scout è un'espressione che racchiude - condensandola in poche parole - l'essenza dello spirito scout e dei principi dello scautismo.

Come la Legge scout e la Promessa scout, anche il Motto venne formulato dal fondatore dello scautismo Robert Baden-Powell e pubblicato nel libro Scautismo per ragazzi del 1908.[1] Nel tempo ogni associazione lo ha rielaborato, declinandolo in base alla lingua e differenziandolo in base alla metodologia, all'età e, eventualmente, al sesso delle varie branche.[2]

Il motto originario pensato dal fondatore è "Be prepared", solitamente reso in italiano con la traduzione letterale "Sii preparato"[3] o, in alcune associazioni, con l'espressione latina Estote parati.[4][5]

Significato[modifica | modifica wikitesto]

Distintivo al merito, con il giglio scout e la scritta "Be prepared"

La versione originale del motto è l'espressione inglese "Be prepared". Nella terza parte di Scautismo per ragazzi, Robert Baden-Powell spiega il significato della frase:[1]

(EN)

«The Scout Motto is:

Be Prepared

which means you are always in a state of readiness in mind and body to do your duty.

  • Be Prepared in Mind by having disciplined yourself to be obedient to every order, and also by having thought out beforehand any accident or situation that might occur, so that you know the right thing to do at the right moment, and are willing to do it.
  • Be Prepared in Body by making yourself strong and active and able to do the right thing at the right moment, and do it»
(IT)

«Il Motto Scout è:

Sii preparato

ciò significa che dovete essere sempre pronti, nella mente e nel corpo, a fare il vostro dovere.

  • Siate pronti nella mente esercitandovi alla disciplina e all'obbedienza, e anche riflettendo su ogni possibile incidente o imprevisto che può capitare, in modo da riconoscere la cosa giusta da fare nel momento giusto, ed essere desiderosi di farlo.
  • Siate pronti nel corpo tenendovi forti, attivi e abili nel fare la cosa giusta nel momento giusto, e fatelo.»

Il primo libro del guidismo, Girl Guiding - Guidismo per ragazze, di Agnes e Robert Baden-Powell, spiega in maniera simile:[6]

(EN)

«The motto of the Girl Guides is "Be Prepared". Why is this?
It is because, like the other Guides, you have to be prepared at any moment to face difficulties and even dangers by knowing what to do and how to do it.»

(IT)

«Il motto delle giovani Guide è "Sii preparata". Perché?
Perché, come le altre Guide, dovete essere pronte in ogni momento ad affrontare le difficoltà e anche i pericoli sapendo cosa fare e come farlo.»

In alcune associazioni cattoliche (quali ASCI e FSE), il motto "Be prepared" fu tradotto in latino con l'espressione evangelica "Estote parati", presente sia nel Vangelo di Luca (Lc 12,40)[7] sia in quello di Matteo (Mt 24,44). Questo per mettere in risalto, oltre al significato originale proposto da Baden-Powell, anche l'aspetto evangelico della proposta educativa.[5] L'Associazione Guide Italiane (AGI) declinò la stessa espressione al femminile (Estote paratae).

In lingua italiana[modifica | modifica wikitesto]

«Estote parati»

(Motto asociativo)

«Del nostro meglio»

(Motto dei Lupetti (Parola Maestra))

«Estote parati»

(Motto degli Esploratori)

«Servire»

(Motto dei Rover, degli R-S e dei Capi)

«Estote paratae»

(Motto asociativo)

«Eccomi»

(Motto delle Coccinelle)

«Estote paratae»

(Motto delle Guide)

«Servire»

(Motto delle Scolte, delle Scolte di San Giorgio e delle Capo)

«Del nostro meglio»

(Motto dei Lupetti)

«Sii preparato/a»

(Motto degli Esploratori e delle Esploratrici)

«Prepararsi a servire»

(Motto dei Rover)

«Servire sorridendo / Alere flammam»

(Motti dei Senior)

«Sii preparato»

(Motto asociativo)

«Del nostro meglio»

(Motto dei Lupetti)

«Eccomi»

(Motto delle Coccinelle)

«Sii preparato»

(Motto degli Esploratori e delle Guide)

«Servire»

(Motto dei Rover, delle Scolte e dei Capi)

«Estote parati»

(Motto associativo)

«Del nostro meglio»

(Motto dei Lupetti (Parola Maestra))

«Eccomi»

(Motto delle Coccinelle)

«Estote parati»

(Motto degli Esploratori e delle Guide)

«Servire»

(Motto dei Rover, delle Scolte, degli R-S e dei Capi)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Robert Baden-Powell, Scouting for Boys – Campfire Yarn No. 3 – Becoming a Scout.
  2. ^ Vedi, ad esempio, i motti in lingua italiana.
  3. ^ Mario Gazzini, Camillo Barbarito, Scoutismo, in Enciclopedia Italiana, XXXI, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1949.
  4. ^ Antonio M. Mira, Scout, un cammino di educazione lungo cent'anni, Avvenire, 3 dicembre 2016. URL consultato il 24 febbraio 2019 (archiviato il 24 febbraio 2019).
  5. ^ a b c Norme direttive (PDF), Scout d'Europa - FSE, novembre 2011, p. 9. URL consultato il 24 febbraio 2019 (archiviato il 10 ottobre 2015).
    «Il motto dell'Associazione è «Estote parati», nel suo significato evangelico ed in quello proposto da Baden Powell.».
  6. ^ (EN) Cynthia Forbes, 1910... and then?, 1986.
  7. ^ a b Integrazione al Direttorio Religioso della Federazione dello Scautismo Europeo (PDF), Scout d'Europa - FSE, marzo 2012 (archiviato il 24 febbraio 2019). Elencato tra i Documenti fondamentali, su fse.it (archiviato il 24 febbraio 2019).
  8. ^ Regolamento C.N.G.E.I. – Cfr. aggiornamento luglio 2009 (PDF), su bolognacngei.it (archiviato il 24 febbraio 2019). o aggiornamento gennaio 2010 (PDF), su catania.cngei.it (archiviato il 24 febbraio 2019).
  9. ^ Regolamento metodologico (PDF), AGESCI, 2016, p. 5. URL consultato il 24 febbraio 2019 (archiviato il 22 febbraio 2019).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • I valori dello scautismo, Agesci.org. URL consultato il 5 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 13 luglio 2007).