Promessa scout

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
(EN) «

On my honour I promise that I will do my best --
 To do my duty to God and the King.
 To help other people at all times.
 To obey the Scout Law.

»
(IT) «

Sul mio onore prometto che farò del mio meglio --
 Per compiere il mio dovere verso Dio e verso il Re.
 Per aiutare le altre persone in ogni momento.
 Per osservare la Legge Scout.

»
(Promessa Scout, da Scautismo per ragazzi di Robert Baden-Powell[1])

La Promessa Scout viene pronunciata dallo scout solitamente dopo un periodo iniziale in cui viene verificata la sua disponibilità ad appartenere al movimento scout. Essa consiste nell'impegno di fedeltà nei confronti dei princìpi del movimento.

Origini ed evoluzione[modifica | modifica wikitesto]

Come la Legge scout, anche la promessa venne istituita dal fondatore dello scautismo Robert Baden-Powell. La prima versione apparve nel libro Scautismo per ragazzi del 1908.[1] Nel tempo ogni associazione ha rielaborato la promessa originaria, tuttavia alcuni elementi comuni sono presenti (richiesti dalle organizzazioni WOSM[2] e WAGGGS[3]):

  • il riferimento al proprio onore
  • la promessa di fare del proprio meglio
  • l'impegno verso Dio, verso il proprio Paese, verso gli altri (o la propria famiglia)
  • l'osservanza della Legge scout

Nonostante tali indicazioni, inizialmente Baden-Powell concesse a sei nazioni (Belgio, Cecoslovacchia, Francia, Lussemburgo, Paesi Bassi e Finlandia) di non includere il riferimento a Dio nella promessa.[4] Nel 1932, il World Scout Committee (comitato del WOSM) decise che non sarebbero state fatte ulteriori eccezioni.[4]

In lingua italiana[modifica | modifica wikitesto]

La promessa scout in lingua italiana ha subìto modifiche nel tempo e a seconda degli scopi che ogni associazione si prefigge. La formula è quindi diversa di caso in caso:

«Con l'aiuto di Dio prometto sul mio onore di fare del mio meglio:

  • Per compiere il mio dovere verso Dio e verso la Patria;
  • Di aiutare il prossimo in ogni circostanza;
  • Di osservare la legge Scout.»

«Con l'aiuto di Dio prometto sul mio onore di fare del mio meglio:

  • per compiere il mio dovere verso Dio e verso il mio Paese;
  • per aiutare gli altri in ogni circostanza;
  • per osservare la Legge scout.»

«Prometto sul mio Onore di fare del mio meglio per:

  • compiere il mio dovere verso Dio, la Patria, e la Famiglia;
  • agire sempre con Disinteresse e Lealtà;
  • osservare la Legge Scout.»

«Prometto sul mio Onore di fare del mio meglio per:

  • compiere il mio dovere d'amore verso Dio, la Patria, la Famiglia, l'Umanità;
  • essere d'aiuto a chiunque in qualsiasi occasione;
  • vivere secondo la Legge Scout.»

«Con l'aiuto di Dio prometto sul mio onore di fare del mio meglio:

  • per servire Dio, la Chiesa, la Patria e l'Europa;
  • per aiutare il prossimo in ogni circostanza;
  • per osservare la Legge Scout (delle Guide).»

«Prometto sulla mia Parola di fare del mio meglio

  • per compiere il mio dovere verso Dio, la Famiglia, la Comunità
  • ed osservare la Legge Scout.»

«Prometto sul mio onore di fare tutto il possibile

  • per adempiere al mio dovere verso Dio, la Patria, la Famiglia,
  • aiutare il prossimo
  • e osservare la Legge Scout.»

Promessa del Lupetto[modifica | modifica wikitesto]

(EN)

«I promise to do my best, to do my duty to God and the King, to keep the Law of the Wolf Cub Pack, and to do a good turn to somebody every day.»

(IT)

«Prometto di fare del mio meglio, di compiere il mio dovere verso Dio e verso il Re, di osservare la Legge del Branco, e di fare una buona azione per qualcuno ogni giorno.»

(Promessa del Lupetto, dal Manuale dei Lupetti di Robert Baden-Powell - Sixth Bite, The Ceremony of Investiture of a Tenderpad (Sesto Morso, La Cerimonia di Investitura di una Zampa Tenera))

Baden-Powell, nel creare la branca dei lupetti, decise di dotarla di una promessa che, pur esprimendo gli stessi valori, lo facesse con una formulazione più semplice.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Baden-Powell, Scouting for Boys, Part I, Windsor House, Bream's Buildings, London E.C., Horace Cox, 1908, p. 40.
  2. ^ (EN) WOSM Constitution and By-Laws (PDF), World Scout Bureau. URL consultato il 10 marzo 2007 (archiviato dall'url originale il 16 novembre 2008).
  3. ^ (EN) WAGGGS Constitution and Bye-Laws (PDF), WAGGGS World Bureau. URL consultato il 10 marzo 2007 (archiviato dall'url originale il 25 febbraio 2009).
  4. ^ a b (EN) WOSM e WAGGGS, Report on the Discussion on the Fundamental Principles of WAGGGS and WOSM (PDF), Pfadfinder und Pfadfinderinnen Österreichs, 13 giugno 2001, 7–8. URL consultato il 22 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 16 luglio 2011).
  5. ^ Esploratori e Guide, ASCI. URL consultato il 22 febbraio 2019.
  6. ^ Gazzini-Barbarito, 1949.
  7. ^ Regolamento metodologico (PDF), AGESCI, 2016, p. 5. URL consultato il 22 febbraio 2019 (archiviato il 22 febbraio 2019).
  8. ^ La branca Esploratori, Scout CNGEI Catania. URL consultato il 22 febbraio 2019 (archiviato il 22 febbraio 2019).
  9. ^ Adesione alla Promessa e alla Legge, C.N.G.E.I. - Sezione di Valenzano. URL consultato il 22 febbraio 2019 (archiviato il 22 febbraio 2019).
  10. ^ Regolamento Branca Raider (PDF), su assoraider.it, Assoraider, p. 2. URL consultato il 22 febbraio 2019 (archiviato il 22 febbraio 2019).
  11. ^ (EN) The Promise, UIGSE-FSE. URL consultato il 22 febbraio 2019 (archiviato il 22 febbraio 2019).
  12. ^ Le Guide – Chi siamo?, su fse.it, Scouts d'Europa - FSE. URL consultato il 22 febbraio 2019 (archiviato il 22 febbraio 2019).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]