Monte Orsetto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Monte Orsetto
Monte orsetto masso.jpg
Il masso erratico sulla cima della collina
StatoItalia Italia
RegionePiemonte Piemonte
ProvinciaBiella Biella
Altezza452 m s.l.m.
CatenaAlpi
Coordinate45°26′17.99″N 8°03′38.52″E / 45.43833°N 8.0607°E45.43833; 8.0607Coordinate: 45°26′17.99″N 8°03′38.52″E / 45.43833°N 8.0607°E45.43833; 8.0607
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Orsetto
Monte Orsetto
Mappa di localizzazione: Alpi
Monte Orsetto
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Occidentali
Grande SettoreAlpi Nord-occidentali
SezioneAlpi Pennine
SottosezioneAlpi Biellesi e Cusiane
SupergruppoAlpi biellesi
GruppoAnfiteatro morenico di Ivrea
SottogruppoSerra Morenica di Ivrea

Il Monte Orsetto (452 m) è un piccolo rilievo collinare piemontese della parte orientale della Serra Morenica di Ivrea, nella zona boschiva al confine tra il Lago di Bertignano, presso Viverone e Peverano di Roppolo, in Provincia di Biella. La collina è nota soprattutto per il ritrovamento di reperti riconducibili ad antichi insediamenti preistorici[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Scavi occasionali portarono alla luce i resti di un recinto di massi, articolato lungo le pendici, denominato il castelliere, risalente a presidi militari probabilmente dell'Età del Ferro, come avamposto celtico, molto probabilmente degli antichi Victimuli di Salussola[2].
La presenza di insediamenti preistorici è confermata anche da altri ritrovamenti, tra cui incisioni rupestri su roccia e la presenza del villaggio palafitticolo chiamato Cava di Purcarel, presso il vicino Lago di Bertignano.

Verso la zona San Lorenzo, sotto Frazione Peverano (o Pavarano) di Roppolo, sono presenti due resti di rocce identificati col nome di "Roc d'la Regina", sarcofago di una regina celtica o, molto più probabilmente, barbarica del V secolo, ed il "Roc d'la Pratasera", o "Pera Pichera"[3], quest'ultimo un masso erratico. Ai piedi della Pichera è coricato un secondo masso, che doveva servire per riti pagani. Si ipotizza che alcuni monaci del luogo l'abbiano abbattuto durante il periodo di prima cristianizzazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Serra morenica di Ivrea