Monte Gorzano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Monte Gorzano
Veduta di Monte Gorzano da Pagliaroli.jpg
Veduta del Monte Gorzano d'inverno dal versante teramano
StatoItalia Italia
Regione  Lazio
  Abruzzo
Provincia  Rieti
  Teramo
Altezza2 458 m s.l.m.
Prominenza1 183 m
Isolamento16,6 km
CatenaMonti della Laga
Coordinate42°37′05.63″N 13°23′44.09″E / 42.61823°N 13.39558°E42.61823; 13.39558
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Gorzano
Monte Gorzano

Il Monte Gorzano (2 458 m s.l.m[1]) è una montagna dell'Appennino.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Vista estiva del versante occidentale

Si tratta della montagna più alta dei Monti della Laga e della cima più alta del Lazio[2]; è posta a cavallo tra Abruzzo e Lazio, al confine fra la provincia di Teramo e quella di Rieti, tra il territorio del comune di Amatrice (RI) e quello di Crognaleto (TE). Fino al 1927 posto con tutto il massiccio della Laga interamente nel territorio dell'Abruzzo (Ulteriore), era noto in passato anche come Monte di Roseto con riferimento all'allora comprensorio formato dagli attuali comuni di Cortino e Crognaleto. Sul monte Gorzano ha le sue sorgenti il fiume Tordino.[3]

Accesso alla vetta[modifica | modifica wikitesto]

La cima del Monte Gorzano è accessibile per sentiero; si tratta di una escursione di media difficoltà.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AA.VV., Lazio (non compresa Roma e dintorni), in La guida d'Italia, Touring Editore, 1981, p. 486. URL consultato il 1º febbraio 2021.
  2. ^ Sistema Cartografico della Regione Lazio, su cartografia.regione.lazio.it. URL consultato il 12 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 24 marzo 2018).
  3. ^ (EN) Hammond World Atlas, Hammond World Atlas Corporation, 2010, p. 71, ISBN 9780843715606.
  4. ^ Salita allo Stazzo (1.882 m) e al monte Gorzano (2.458 m) (PDF), su lagainsieme.it, Associazione “Laga Insieme”. URL consultato il 14 gennaio 2022.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]