Monochamus galloprovincialis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Monochamus galloprovincialis
Monochamus galloprovincialis 003.JPG
Monochamus galloprovincialis
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Endopterygota
Superordine Oligoneoptera
Sezione Coleopteroidea
Ordine Coleoptera
Sottordine Polyphaga
Infraordine Cucujiformia
Superfamiglia Cerambycoidea
Famiglia Cerambycidae
Sottofamiglia Lamiinae
Tribù Lamiini
Genere Monochamus
Specie M. galloprovincialis
Nomenclatura binomiale
Monochamus galloprovincialis
Olivier, 1795

Monochamus galloprovincialis Olivier, 1795 è un coleottero della famiglia Cerambycidae.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La specie presenta un marcato dimorfismo sessuale: il maschio è uniformemente di colore marrone-nero, più piccolo della femmina, ma con antenne lunghe quasi il doppio; la femmina è lunga da 21 a 35 mm, di colore marrone rossiccio con le zampe rosse, con piccole macchie gialle e bianche.
Il mesotorace è ricoperto da una corta peluria bianca che lascia scoperta un'area triangolare nera.

Specie simili[modifica | modifica wikitesto]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Le larve sono xilofaghe, cioè si nutrono di legno, con predilezione per i rami secchi e marcescenti delle conifere (soprattutto Pinus e Picea spp.). Rivestono un importante ruolo ecologico accelerando la trasformazione del legno marcescente in humus.
Possono tuttavia essere vettori del Bursaphelenchus xylophilus, un nematode patogeno che contagia numerose specie di conifere.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi