Microlophus albemarlensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Tropidura delle Galápagos
Lagartija de lava de Galápagos (Microlophus albemarlensis), isla Santa Cruz, islas Galápagos, Ecuador, 2015-07-26, DD 19.JPG
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Reptilia
Sottoclasse Diapsida
Infraclasse Lepidosauromorpha
Superordine Lepidosauria
Ordine Squamata
Sottordine Lacertilia
Infraordine Iguania
Famiglia Tropiduridae
Genere Microlophus
Specie M. albemarlensis
Nomenclatura binomiale
Microlophus albemarlensis
(Baur, 1890)
Sinonimi

Tropidura albemarlensis

Areale

Microlophus albemarlensis distribution.svg

La tropidura delle Galápagos (Microlophus albemariensis (Baur, 1890)) è un rettile della famiglia Tropiduridae.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Maschio di Microlophus albemarlensis

La femmina ha dimensioni minori del maschio, ha l'addome e la gola di color arancio vivo.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

La tropidura ama molto il sole e il caldo, infatti questo rettile è strettamente legato al ciclo solare.

Lotta furiosamente a colpi di coda per difendere il proprio territorio.

Questo rettile inoltre si trova in stretta simbiosi con le otarie e con le colonie di uccelli marini, perché li pulisce dagli insetti presenti sul loro corpo.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di formiche e di altri insetti.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

È una specie ovipara.[1]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La tropidura delle Galápagos è diffusa nelle isole dell'omonimo arcipelago.[2]

Vive su terreni secchi e sui litorali sassosi.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Sono identificate due sottospecie:[1]

  • Microlophus albemarlensis albemarlensis (Baur, 1890)
  • Microlophus albemarlensis barringtonensis (Baur, 1892)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Microlophus albemarlensis, su The Reptile Database. URL consultato il 22 giugno 2016.
  2. ^ (EN) Benavides,E; Baum, R.; Snell, H. M.; Snell, H. L.; and Sites, Jr., J. W., Island Biogeography of Galápagos Lava Lizards (Tropiduridae: Microlophus): Species Diversity and Colonization of the Archipelago. (PDF), in Evolution, vol. 63, nº 6, 2009, pp. 1606-1626.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]