Metrotranvia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Con il termine metrotranvia si intende un mezzo di trasporto di persone di tipo tranviario che in tale segmento di offerta si pone con una velocità commerciale e una portata elevate. Definito anche col termine tranvia veloce[1] utilizza sistemi atti ad evitare le interferenze con il traffico su gomma, con i velocipedi e con i pedoni, a differenza delle altre tranvie, sulla quale la circolazione avviene, di massima, promiscua ai veicoli stradali.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Metrotranvia ad Anversa

Per consentire una più elevata velocità commerciale vengono attuati opportuni provvedimenti, come l'asservimento semaforico. Le metrotranvie, come tutte le tranvie, sono soggette al codice della strada. Possono essere realizzati sistemi misti, solo in parte con caratteristiche di metrotranvia[2].

I parametri identificativi di massima delle metrotranvie sono definiti dalle norme UNI 8379 e sono i seguenti:[3]

  • portata potenziale media: 2700 pax/h dir
  • frequenza per direzione: 4 minuti
  • capacità convoglio persone: 180
  • distanza media stazioni/fermate: 350-500 m
  • velocità commerciale: 20/25 km/h[4]
  • lunghezza massima rotabile: 60 m

In riferimento alla normativa UNI 8379 che opera la distinzione tra i vari sistemi di trasporto un aggiornamento degli anni novanta definisce così le metrotranvie:

« un sistema di trasporto che mantiene le caratteristiche della tranvia (...) con possibili realizzazioni anche in tratte suburbane, ma che consente velocità commerciali e portate superiori grazie ad adeguati provvedimenti (ad esempio delimitazioni laterali della sede, riduzione del numero di attraversamenti, semaforizzazione degli attraversamenti con priorità per il sistema, ecc.), atti a ridurre le interferenze del sistema con il restante traffico veicolare e pedonale »

(UNI 8379)

Può definirsi quindi, ad esempio, metrotranvia la nuova linea di Bergamo[5]. I rotabili delle metrotranvie circolano, in superficie, anche insieme al traffico su gomma ma si preferisce, ove possibile, una sede tranviaria propria anche non sempre libera da incroci. In relazione a tali caratteristiche i rotabili delle metrotranvie (a differenza di quelli delle metropolitane) devono essere adeguati alle norme del codice della strada, con specchietti retrovisori e indicatore di direzione per poter circolare anche all'interno del traffico cittadino automobilistico.

Stadtbahn e pre-metro[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Stadtbahn (Germania).

Le Stadtbahn tedesche (pur rimanendo infrastrutture metrotranviarie)[6] sono un tipo più evoluto di tranvia più simile alla metropolitana leggera per le capacità di trasporto e per le caratteristiche del servizio svolto.

Sono considerabili metrotranvie anche i sistemi cosiddetti pre-metro, cioè le reti tranviarie con tratti in galleria nelle zone centrali delle città. Sono reti pre-metro quelle di Anversa, di Bruxelles e di Charleroi.

L'attuale moltiplicazione dei sistemi di trasporto a via guidata e a via vincolata rende ancor più difficile una netta distinzione dei termini identificativi[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti