Merkelis Giedraitis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Merkelis Giedraitis
vescovo della Chiesa cattolica
GiedraitisMerkelisportret.JPG
BishopCoA PioM.svg
 
Natocirca 1536
Ordinato presbitero1571
Consacrato vescovo16 gennaio 1576
Deceduto6 aprile 1609 a Alsėdžiai
 

Merkelis Giedraitis (in polacco: Melchior Giedroyć) (1536 circa – Alsėdžiai, 6 aprile 1609) è stato un vescovo cattolico lituano. Fu vescovo di Samogizia dal 1576 al 1609. Contrastò attivamente la Riforma protestante, applicando nella sua diocesi i decreti del Concilio di Trento.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giedraitis nacque da una famiglia della nobiltà lituana. Studiò alle università di Königsberg (1550), di Wittenberg, di Tubinga (1560–1563) e di Lipsia (1563). Nel 1571 fu ordinato presbitero e divenne in breve tempo canonico di Vilnius.

Il vescovo di Samogizia Jurgis Petkūnas morì nel 1574. Jakub Uchański, primate di Polonia e arcivescovo di Gniezno, tentò di far promuovere suo nipote alla sede vacante. Walerian Protasewicz, vescovo di Vilnius, protestò contro quest'atto di nepotismo e sostiene invece la nomina di Giedraitis, che aveva l'obiettivo vantaggio di parlare lituano e samogitico. Dopo due anni di contese Giedraitis prevalse e fu consacrato vescovo il 16 gennaio 1576.

Giedraitis trovò le parrocchie della diocesi di Samogizia o in mano protestante o abbandonate. Si impegnò nel reprimere gli abusi del clero, nel rafforzamento della rete di chiese e di scuole e nell'aumento del numero dei sacerdoti. Si prese carico dell'istruzione di dodici studenti presso il seminario di Vilnius e cercò di stabilire una facoltà teologica a Kražiai, che sarà istituita dopo la sua morte. Giedraitis invitò i gesuiti a Kražiai e i francescani a Kretinga per impiantare le prime comunità di religiosi in Samogizia. Sostenne l'uso del lituano e incoraggiò tutti i preti ad adoperarlo nelle loro omelie. Appoggiò anche l'opera di Mikalojus Daukša, che pubblicò un catechismo nel 1595 e la Catholica postilla nel 1599: furono questi i primi libri in lituano stampati nel Granducato di Lituania. Favorì anche Maciej Stryjkowski, autore della prima storia della Lituania data alle stampe.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Simas Sužiedėlis, (a cura di) "Giedraitis, Merkelis". Encyclopedia Lituanica. II. Boston, Massachusetts: Juozas Kapočius, 1970–1978, p. 328. LCC 74-114275.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN78828639 · ISNI (EN0000 0000 5494 2977 · LCCN (ENn82037014 · GND (DE1036696189 · WorldCat Identities (ENn82-037014