Melogale orientalis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Tasso furetto di Giava
Javan Ferret-badger.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Carnivora
Sottordine Caniformia
Famiglia Mustelidae
Sottofamiglia Mustelinae
Genere Melogale
Specie M. orientalis
Nomenclatura binomiale
Melogale orientalis
(Horsfield, 1821)
Sinonimi

Melogale personata ssp. orientalis
(Horsfield, 1821)

Areale

Javan Ferret-badger area.png

Il tasso furetto di Giava (Melogale orientalis Horsfield, 1821) è un carnivoro della famiglia dei Mustelidi[2]. È endemico delle isole indonesiane di Giava e Bali. Abitante delle foreste notturno e sfuggente, è stato finora poco studiato. La IUCN lo classifica tra le «specie a rischio minimo».

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Un esemplare adulto di tasso furetto di Giava pesa tra 1 e 2 kg, ha una lunghezza testa-corpo di 35-40 cm e una coda di 14,5-17 cm. La testa è piccola, con muso allungato e smussato, lunghe vibrisse e grandi occhi. Il corpo è sorretto da zampe brevi ed è ricoperto da una pelliccia sericea di colore marrone spruzzato di rosso che, sotto alcuni tipi di illuminazione, può apparire fulva o grigiastra. La parte posteriore della testa e la gola sono di un marrone più scuro, mentre zone di colore bianco sono presenti su faccia, collo, gola, petto e addome[3].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Il tasso furetto di Giava è diffuso, con due sottospecie, sulle isole indonesiane di Giava e Bali. L'esatta estensiome dell'areale è sconosciuta, ma la specie è presente nelle regioni collinari e montuose, anche se si può incontrare a quote inferiori. A Bali la sua presenza è stata registrata lungo un sentiero nella foresta a 1180 m di quota e in un altro sito, la cui esatta localizzazione non è stata riportata. Abita nelle foreste primarie e a Bali è stato segnalato anche in una zona di foresta secondaria e piantagioni di alberi della gomma non distante dalle abitazioni umane[1].

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Come gli altri tassi furetto, il tasso furetto di Giava è un animale fossorio che utilizza gallerie già scavate da altri animali sul suolo della foresta. È prevalentemente notturno, e piccoli gruppi composti da adulti e giovani vanno in cerca di cibo insieme. Viene spesso avvistato nel fitto sottobosco ed è in grado di arrampicarsi su alberi e arbusti. La sua dieta è principalmente carnivora ed è costituita da piccoli mammiferi, uccelli, anfibi, uova, carogne e invertebrati, ma si nutre anche di frutta[3].

Nel parco nazionale di Gunung Gede Pangrango, i tassi furetto di Giava sembrano essere piuttosto comuni e sono stati visti dopo il tramonto aggirarsi in cerca di avanzi di cibo nelle aree destinate ai pic-nic e grufolare nella lettiera di foglie. Sembrano non essere affatto disturbati dalla presenza dell'uomo e una volta un giovane esemplare si arrischiò addirittura a mangiare biscotti tenuti in mano da un osservatore[4].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Gli studiosi riconoscono due sottospecie di tasso furetto di Giava[2]:

  • M. o. orientalis Horsfield, 1821, diffusa nella parte orientale di Giava e sull'isola di Bali.
  • M. o. sundaicus Sody, 1937, propria della parte occidentale di Giava.

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Non abbiamo molte notizie riguardo lo stato di conservazione, il trend di popolazione, le esigenze di habitat e i livelli di sfruttamento del tasso furetto di Giava, ma esso sembra essere piuttosto comune e la IUCN lo classifica tra le «specie a rischio minimo»[1]. Giava è un'isola densamente popolata e gran parte del manto di foresta primaria che la ricopriva originariamente è stata frammentata e degradata, ma il tasso furetto sembra essere una specie piuttosto adattabile ai cambiamenti cui è sottoposto l'habitat, in quanto è stato rinvenuto anche in foreste secondarie e piantagioni. La sua presenza è stata registrata nel parco nazionale Halimun Salak nella parte occidentale dell'isola, nonché nel parco nazionale Gunung Gede Pangrango[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Duckworth, J.W., Shepherd, C., Rode-Margono, E.J., Wilianto, E., Spaan, D. & Abramov, A.V. 2016, Melogale orientalis, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2016.2, IUCN, 2016.
  2. ^ a b (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Melogale orientalis, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ a b Kristin Denryter, Melogale orientalis: Javan ferret-badger, su Animal Diversity Web, University of Michigan, 2013. URL consultato il 14 giugno 2014.
  4. ^ J. Duckworth, S. Roberton e N. Brickle, Further notes on Javan ferret badger Melogale orientalis at Gunung Gede Pangrango National Park, Java (PDF), in Small Carnivore Conservation, vol. 39, 2008, pp. 39-40.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Mammiferi