Mauro Zani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mauro Zani

Europarlamentare
Durata mandato 20 luglio 2004 –
13 luglio 2009
Legislature VI
Gruppo
parlamentare
Partito del Socialismo Europeo
Circoscrizione Italia nord-orientale
Sito istituzionale

Deputato della Repubblica Italiana
Durata mandato 15 aprile 1994 –
19 luglio 2004
Legislature XII, XIII, XIV (fino al 19 luglio 2004)
Gruppo
parlamentare
Progressisti (XII)
DS-L'Ulivo (XIII-XIV)
Coalizione Progressisti (XII)
L'Ulivo (XIII-XIV)
Circoscrizione Emilia Romagna
Incarichi parlamentari
  • XIII
    • Segretario del Comitato parlamentare per i servizi di informazione e sicurezza e per il segreto di Stato
    • Componente della III Commissione permanente Esteri dal 6 novembre 1998
  • XIV
    • Vicepresidente della XIV commissione politiche dell'unione europea
Sito istituzionale

Presidente della Provincia di Bologna
Durata mandato 29 luglio 1985 –
9 febbraio 1988
Predecessore Mario Corsini
Successore Giuseppe Petruzzelli

Dati generali
Partito politico PCI (fino al 1991)
PDS (1991-1998)
DS (1998-2007)
Titolo di studio Perito tecnico-industriale
Professione Dirigente politico

Secondo Zani, detto Mauro (Sala Bolognese, 22 novembre 1949), è un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Perito tecnico-industriale, è stato un esponente del Partito Comunista Italiano, segretario della federazione di Bologna e segretario regionale del Partito Democratico della Sinistra e dei Democratici di Sinistra dell'Emilia-Romagna. Consigliere regionale, consigliere comunale e provinciale di Bologna, Presidente della Provincia di Bologna (1985-1987), deputato alla Camera (1994-2004). È uno dei politici più noti e caratterizzati della sua città, dove fu chiamato a far ripartire il suo partito e la Sinistra dopo la grave ed inaspettata sconfitta alle elezioni comunali del 1999.

Già deputato del Parlamento europeo, eletto nel 2004 per la lista di Uniti nell'Ulivo nella circoscrizione nord-est, ricevendo 93 000 preferenze. Iscritto al gruppo parlamentare del Partito del Socialismo Europeo.

È stato membro della Commissione per lo sviluppo; della Commissione per gli affari costituzionali; della Delegazione per le relazioni con il Consiglio legislativo palestinese; della Delegazione all'Assemblea parlamentare paritetica ACP-UE.

Nell'aprile 2007, al Congresso dei Democratici di Sinistra, dà vita - insieme a Gavino Angius - ad una mozione (Per un partito nuovo. Democratico e Socialista) che esprime perplessità sulla fase costituente del Partito Democratico sostenendo la necessità di un più forte richiamo al socialismo europeo e di un'adesione al PSE. Mentre Angius successivamente (10 luglio 2009) ha aderito al PD, Zani non vi ha mai aderito.

Ritiratosi dalla politica attiva tradizionale e/o partitica, esercita comunque la sua passione per la politica attraverso la rete con un Blog personale.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]