Maurizio Fagiolo dell'Arco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Maurizio Fagiolo dell'Arco (Roma, 22 novembre 1939Roma, 11 maggio 2002) è stato un critico d'arte e collezionista d'arte italiano.

Maurizio Fagiolo dell'Arco

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio del poeta e architetto Mario dell'Arco e di Anna Maria Manmano, laureato in Storia dell'arte alla Sapienza di Roma, allievo di Giulio Carlo Argan, è stato professore all'Accademia di Belle Arti di Roma e giornalista (“L'Avanti”, “Il Messaggero”, “Il Giornale dell'Arte”). Il fondamentale Rapporto 60 è del 1966. Pochi mesi dopo pubblica la monografia su Bernini con il fratello, Marcello Fagiolo: un esempio emblematico degli studi di uno storico dell'arte e collezionista. Nel 1977, pur vincendo il Concorso per la cattedra di Professore Straordinario di Storia dell'arte moderna, rifiuta l'incarico universitario.

Nella sua attività di storico dell'arte si è interessato soprattutto del Barocco, nelle molteplici espressioni artistiche, e di arte moderna e contemporanea: è stato fra i primi a interessarsi della festa barocca, mentre nell'ambito delle arti figurative dei primi anni del XX secolo si è interessato fra l'altro dei futuristi, della Scuola romana (novecento) e del Realismo magico. Ha svolto anche attività pubblicistica, ha organizzato mostre e curato cataloghi, e si è interessato anche dei rapporti fra cinema e arti figurative.

Collezionista d'arte, nel 1999 ha donato la sua collezione di arte barocca al Museo di Palazzo Chigi di Ariccia. Morto improvvisamente per una crisi cardiaca, è seppellito accanto ai suoi genitori nel cimitero di Genzano di Roma.

Opere (elenco incompleto)[modifica | modifica wikitesto]

  • Maurizio Fagiolo dell'Arco, Rapporto 60. Le arti oggi in Italia, Roma, Bulzoni, 1966.
  • Maurizio Fagiolo dell'Arco, Le Opere di misericordia : contributo alla poetica del Caravaggio, Milano, All'insegna del pesce d'oro, 1969.
  • Maurizio Fagiolo dell'Arco, Il Parmigianino: un saggio sull'ermetismo nel Cinquecento, Roma, M. Bulzoni, 1970.
  • Maurizio Fagiolo Dell'Arco (a cura di), Architettura barocca a Roma, Roma, Bulzoni, 1972.
  • Maurizio Fagiolo dell'Arco, La scenografia : dalle sacre rappresentazioni al futurismo, Firenze, Sansoni, 1973.
  • Maurizio Fagiolo dell'Arco, Innocenti, Roma, Editalia, 1977.
  • Maurizio Fagiolo dell'Arco, Silvia Carandini, L'effimero Barocco : strutture della festa nella Roma del 600, Roma, Bulzoni, 1978.
  • Maurizio Fagiolo dell'Arco, Cosa Mentale : città = Roma, AAM, 1979.
  • Maurizio Fagiolo dell'Arco, Bernini, con la collaborazione di Angela Cipriani, Antella (Firenze), Scala, 1981.
  • Maurizio Fagiolo Dell'Arco (a cura di), Arte del Novecento italiano nelle collezioni Assitalia, Milano, Electa, 1987.
  • Maurizio Fagiolo Dell'Arco (a cura di), Realismo magico: pittura e scultura in Italia, 1919-1925, Milano, Mazzotta, 1988.
  • Maurizio Fagiolo dell'Arco, Alberto Savinio, Milano, Fabbri, 1989.
  • Maurizio Fagiolo dell'Arco, Mario Tozzi (pittore): Italiens de Paris, Bulzoni, 1990.
  • Maurizio Fagiolo dell'Arco (a cura di), Palazzo Baj-Micara a Roma: architettura e decorazione 1895-1897, Con un testo di Valerio Rivosecchi e la relazione di Cecilia Bernardini, Roma, Istituto Grafico Editoriale Romano, 1990.
  • Maurizio Fagiolo dell'Arco, Futur-Balla: la vita e le opere, Milano, Electa, 1992.
  • Maurizio Fagiolo dell'Arco (a cura di), Armando Spadini, 1883-1925 : tra Ottocento e avanguardia, Milano, Electa, 1995.
  • Maurizio Fagiolo dell'Arco, Pietro da Cortona e i suoi cortoneschi : bilancio di un centenario e qualche novità, Roma, Bulzoni, 1998.
  • Maurizio Fagiolo Dell'Arco (a cura di), Giorgio de Chirico: metafisica dei Bagni misteriosi, Milano, Skira, 1998.
  • Maurizio Fagiolo dell'Arco, L'immagine al potere : vita di Giovan Lorenzo Bernini, Roma, Bari, GLF Laterza, 2004.
  • Maurizio Fagiolo dell'Arco, Classicismo pittorico : Metafisica, Valori Plastici, Realismo Magico e "900", Milano, Costa & Nolan, 2006.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN7385373 · ISNI: (EN0000 0001 2119 1967 · SBN: IT\ICCU\CFIV\003998 · LCCN: (ENn78081053 · GND: (DE121655210 · BNF: (FRcb118862668 (data) · ULAN: (EN500247190 · NLA: (EN35216990 · BAV: ADV11785753