Maurizio Camardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maurizio Camardi
NazionalitàItalia Italia
GenereJazz
World fusion music
Musica classica
Periodo di attività musicale1985 – in attività
Strumentosassofono, duduk
GruppiFusion Market
European Music Orchestra
Sax Appeal saxophone quartet
Album pubblicati7
Studio7
Sito ufficiale

Maurizio Camardi (Padova, 17 giugno 1960) è un sassofonista, direttore artistico e compositore italiano. Suona il sassofono tenore e soprano, il duduk ed è attivo nei generi jazz, musica classica e world music. Ha composto anche musiche per rappresentazioni teatrali.

Oltre che negli album come solista e in quelli dei suoi gruppi, ha collaborato con diversi artisti famosi, tra i quali Claudio Fasoli, Paolo Fresu, Stefano Battaglia, Franco D'Andrea, Enrico Rava, Patrizio Fariselli, Robert Wyatt, Paolino Dalla Porta, Ricky Gianco, Gualtiero Bertelli, Cochi e Renato, Yo Yo Mundi e Cooper Terry.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Insieme al musicologo Roberto Favaro, fonda la Scuola di Musica George Gershwin di Padova, attiva dal 1985, di cui a tutt'oggi è direttore artistico.

Dirige dal 1992 la Gershwin Jazz Orchestra, che si esibisce con solisti quali Paolo Fresu e Claudio Fasoli.

Prende parte agli spettacoli teatrali anche esibendosi sul palco,[2]. Nello spettacolo tratto dal libro La terra della mia anima di Carlotto, assieme al musicista Ricki Gianco, Camardi partecipa ad un'azione di protesta ambientata nell'Argentina nel 1989, suonando una milonga che narra la storia di un giovane desaparecido, di fronte alla caserma in cui sono stati torturati migliaia di oppositori e sospettati dalla giunta militare argentina.

Nel 2007 è invitato con il proprio quartetto a tenere alcuni concerti a Berlino. Partecipa poi al CD Comicopera di Robert Wyatt, pubblicato dalla Domino Records, suonando nel brano Hasta Siempre che viene registrato a Padova.

Nel 2010 esce il CD in duo con Mauro Palmas dal titolo Mare Chiuso, che viene segnalato dalla prestigiosa rivista Jazzit.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Solista[modifica | modifica wikitesto]

  • 1997 - In Alto Mare (Caligola Records)
  • 1998 - ... nostra patria È il mondo intero (Edizioni Il Manifesto)
  • 2001 - La frontiera scomparsa (Ed. il Manifesto)
  • 2006 - Impronte (Caligola Records)
  • 2008 - Cristiani di Allah (Blue Serge - allegato all'omonimo romanzo di Massimo Carlotto)
  • 2009 - Energie Positive (Blue Serge)
  • 2010 - Mare Chiuso (Blue Serge)
  • 2011 - Radiomondo (Blue Serge)

Con i Fusion Market[modifica | modifica wikitesto]

  • 1989 - Managua (Telex Jazz)
  • 2010 - Managua (ristampa Azul)

Con l'European Music Orchestra[modifica | modifica wikitesto]

  • 1995 - Guest (Soul Note)

Con il Sax Appeal saxophone quartet[modifica | modifica wikitesto]

  • 1995 - Giotto (Soul Note)
  • 2000 - Blowing (Soul Note)

Incisioni su album di autori vari[modifica | modifica wikitesto]

  • 2004 - Lester (Caligola Records)
  • 2005 - Mantova Musica Festival (Edel/Uprfolkrock)
  • 2005 - La Battaglia di Canne (Ed. Il Manifesto)

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Con Ricky Gianco[modifica | modifica wikitesto]

  • 2000 - Tandem (Columbia)
  • 2005 - Danni Collaterali (Ed. Il Manifesto)
  • 2005 - Ricky Gianco Collection (Edel)
  • 2009 - Di santa ragione (Edel)

Con Cochi e Renato[modifica | modifica wikitesto]

  • 2000 - Le Canzoni Intelligenti

Con Gualtiero Bertelli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2004 - Povera Gente (Nota)
  • 2005 - Anni '50 (Altro)

Con Alberto Polese[modifica | modifica wikitesto]

  • 2004 - Lulabù

Con Robert Wyatt[modifica | modifica wikitesto]

  • 2007 - Comicopera (2007, Domino Records)

Con Yo Yo Mundi[modifica | modifica wikitesto]

  • 2008 - Album Rosso (Ed. Il Manifesto)

Con Bossamba[modifica | modifica wikitesto]

  • 2012 - Cariocas Da Casca

Collaborazioni musicali nei lavori teatrali di Massimo Carlotto[modifica | modifica wikitesto]

  • 2005 - Cristiani di Allah, storie di pirati e corsari, tratto dall'omonimo romanzo, musiche di Maurizio Camardi e Mauro Palmas, testi di Massimo Carlotto
  • 2006 - La terra della mia anima, tratto dall'omonimo romanzo, regia di, interpreti: Massimo Carlotto (voce), Ricky Gianco (chitarra e voce), musica di Maurizio Camardi e Patrizio Fariselli
  • 2009 - Gran Galà Italia, interpreti: Massimo Carlotto e Loris Contarini (voci), musica di Maurizio Camardi e Mauro Palmas, testi di Massimo Carlotto
  • 2009 - Venexia, liberamente ispirato a Cristiani di Allah, regia di Velia Mantegazza e Loris Contarini, musiche di Maurizio Camardi e Mauro Palmas, interpreti: Massimo Carlotto e Patrizia Laquidara (voce), testi di Massimo Carlotto

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Biografia sul sito web di Camardi
  2. ^ Presentazione di Cristiani di Allah, storie di pirati e corsari sul sito web di Carlotto

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]