Matteo Bussola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Matteo Bussola

Matteo Bussola (Verona, 14 novembre 1971) è un fumettista, scrittore e conduttore radiofonico italiano, laureato in architettura allo IUAV di Venezia. Prima di intraprendere la carriera di fumettista lavora come progettista edile, ma all’età di 35 anni decide di investire nella sua passione per il disegno dei fumetti, trasformandola nella sua professione.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera fumettistica[modifica | modifica wikitesto]

Lavora con Eura Editoriale esordendo, nel 2007, con il numero 23 di Detective Dante, disegna in seguito per Star Comics, e per le case editrici francesi Soleil Productions e Humanoides Associés. Nel 2011, insieme a Paola Barbato[1], sua compagna di vita, crea il web comic Davvero[2], che successivamente esce anche in edicola, sotto il marchio Star Comics. Nel 2012 inizia a collaborare con Sergio Bonelli Editore, ed entra a far parte dello staff di disegnatori della serie Adam Wild[3], collana creata da Gianfranco Manfredi.

Carriera letteraria[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alla sua passione per i fumetti coltiva da sempre quella per la scrittura. Nel 2016 esce il suo primo libro Notti in bianco, baci a colazione (Einaudi Stile Libero), che diventa un best seller tradotto anche in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti[4][5]. Il libro contiene una sequenza di racconti e dialoghi che descrivono la sua vita quotidiana di padre[6]. Sempre per Einaudi Stile Libero, ha pubblicato Sono puri i loro sogni nel 2017[7]. Tiene una rubrica settimanale dal titolo Storie alla finestra su Robinson, l'inserto culturale de la Repubblica[8]. Nel maggio 2018 pubblica, ancora per Einaudi Stile Libero, il suo terzo libro La vita fino a te[9][10]

Radio[modifica | modifica wikitesto]

Da settembre 2017 conduce su Radio24, assieme a Federico Taddia, la trasmissione radiofonica I Padrieterni[11].

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È il compagno della scrittrice e sceneggiatrice di fumetti Paola Barbato da cui ha avuto tre figlie [senza fonte].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Fumetti[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN21146998585318942564 · ISNI (EN0000 0004 6337 8342 · LCCN (ENn2017024085 · WorldCat Identities (ENn2017-024085