Matt Bianco (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Matt Bianco
Artista Matt Bianco
Tipo album Studio
Pubblicazione 1986
Durata 42:49 (LP)
44:55 (CD)
Dischi 1
Tracce 10
Genere Musica latina
Dance
Soul
Pop
Jazz
Etichetta WEA Records
Produttore Mark Reilly, Mark Fisher, Phil Harding
Arrangiamenti Matt Bianco
Registrazione P.W.L. Studios, Workhouse, Marquee Club, Mayfair e Sarm West, 1985-1986
Matt Bianco - cronologia
Album precedente
(1984)
Album successivo
(1988)
Singoli
  1. Yeh Yeh
    Pubblicato: settembre 1985
  2. Just Can't Stand It
    Pubblicato: febbraio 1986
  3. Dancing in the Street
    Pubblicato: giugno 1986

Matt Bianco è il secondo e omonimo album del gruppo britannico Matt Bianco, pubblicato nel 1986 dalla WEA Records.

È il primo album realizzato dalla band in qualità di duo composto dal cantante Mark Reilly e dal musicista Mark Fisher (ex session man degli Wham!), dopo la partenza della cantante polacca Basia Trzetrzelewska e del suo compagno, il tastierista Danny White, che avevano lasciato il trio originario.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Yeh Yeh (Single Version) - 3:17 (nel formato CD sostituito da Yeh Yeh (12" Dance Mix) - 5:23)
  2. Dancing in the Street - 3:56
  3. Undercover - 4:32
  4. Fly by Night - 3:50
  5. Smooth - 4:37
  6. I Wonder - 3:55
  7. Just Can't Stand It - 3:54
  8. Summer Song - 5:34
  9. Sweetest Love Affair - 3:43
  10. Up Front - 5:31

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Matt Bianco[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Jenny Evans - voce (tracce 4 e 10); cori (tracce 1, 2, 3, 6, 7, 8 e 9)
  • Jordan Bailey - cori (tracce 1 e 2)
  • Shirley Lewis, Helena Springs - cori (traccia 5)
  • Trevor Murrel - batteria (tracce 3, 6 e 9)
  • Robin Jones - percussioni (tracce 1, 2, 3, 4, 8 e 10)
  • Steve Sidwell - tromba (tracce 1, 3 e 7)
  • Ronnie Ross - sax alto (tracce 3, 8 e 10); sax baritono (tracce 1, 3, 4, 5 e 9)
  • Bill Eldridge - tromba (traccia 2)
  • Stuart Brooks - tromba (traccia 2)
  • Martin Dobson - sax tenore (traccia 2)
  • Dave Bishop - sax tenore (traccia 2)
  • Tony Fisher - tromba (tracce 3 e 9); flicorno (tracce 2 e 4)
  • Derek Watkins - tromba (tracce 3 e 9); flicorno (traccia 3)
  • Bert Ezard - tromba e flicorno (traccia 3)
  • Cliff Hardie - trombone (tracce 3 e 9)
  • Stan Sulzmann - sax tenore (tracce 3 e 9)
  • Jim Sullivan - chitarra acustica (traccia 4)
  • Jamie Talbot - sax (traccia 6)
  • John Barclay - tromba (traccia 9)

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

  • Matt Bianco - produzione
  • Phil Harding - produzione, ingegneria del suono
  • Duffy & Jamie - assistenza all'ingegneria del suono
  • Stuart - assistenza all'ingegneria del suono
  • Gerry & Stuart - assistenza all'ingegneria del suono
  • Tim Young - mastering

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Paul Gambaccini, Tim Rice, Jonathan Rice (1992), Guinness Book of British Hit Singles (9ª edizione) - ISBN 0-85112-526-3

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica