Marta Sordi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Marta Sordi (Livorno, 18 novembre 1925Milano, 5 aprile 2009) è stata una storica italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Livorno, si formò all'Università degli Studi di Milano, dove conseguì la laurea in Lettere sotto la guida di Alfredo Passerini. Marta Sordi fu poi ricercatrice presso l'Istituto italiano per la storia antica di Roma, allieva di Silvio Accame. Dal 1962 iniziò a insegnare all'Università di Messina; nel 1967 passò all'Università di Bologna e infine, dal 1969, all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove fu docente ordinario di Storia greca e Storia romana fino al 2001 e diresse l'istituto di Storia antica della facoltà di Lettere e filosofia.[1]

Ha fatto parte dell'Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere e dell'Istituto di Studi Etruschi.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • I caratteri dell'opera storiografica di Senofonte nelle Elleniche, in "Athenaeum, studi periodici di letteratura e storia dell'antichità", n.s., XXVIII-XXIX (1950-51), pp.
  • La guerra tessalo-focese del V secolo, in "Rivista di filologia e d'istruzione classica", XXXI (1953), pp. 235-258.
  • I primi rapporti fra lo Stato Romano e il Cristianesimo e l'origine delle persecuzioni, in "Atti dell'Accademia Nazionale dei Lincei. Cl. di scienze morali, storiche e filologiche. Rendiconti", XII (1957), pp. 58-93.
  • La Lega tessala: fino ad Alessandro Magno (Studi pubblicati dall'Istituto italiano per la storia antica; 15), Roma 1958.
  • I rapporti romano-ceriti e l'origine della civitas sine suffragio, L'Erma di Bretschneider, Roma 1960.
  • Timoleonte (Sikelika; 2), Flaccovio, Palermo 1961.
  • Il cristianesimo e Roma, Cappelli, Bologna 1965.
  • Diodori Siculi Bibliothecae liber sextus decimus, introduzione, testo e commento a cura di Marta Sordi, (Biblioteca di studi superiori; 56) La Nuova Italia, Firenze 1969
  • Roma e i Sanniti nel IV secolo a.C., Cappelli, Bologna 1969.
  • Storia greca, Milano 1971.
  • I rapporti fra il cristianesimo e l'impero dai Severi a Gallieno, in Aufstieg und Niedergang der römischen Welt, Walter de Gruyter, Berlin - New York 1979, pp. 341-374.
  • Storia politica del mondo greco, Vita e pensiero, Milano 1982.
  • I cristiani e l'impero romano, (Di fronte e attraverso; 118) Jaca book, Milano 1984.
    • I cristiani e l'impero romano, (Oscar Storia; 6) Mondadori, Milano 1990.
    • I cristiani e l'impero romano, nuova ed., (Di fronte e attraverso; 671) Jaca book, Milano 1984.
  • Paolo a Filemone o della schiavitù, (Edizioni universitarie Jaca; 32) Jaca Book, Milano 1987.
  • Storia politica del mondo greco, Vita e Pensiero, Milano 1988.
  • Il mito troiano e l'eredità etrusca di Roma, (Edizioni universitarie Jaca; 51) Jaca Book, Milano 1988.
  • La dynasteia in Occidente: studi su Dionigi I, Padova 1992.
  • Prospettive di storia etrusca (raccolta di scritti già editi), (Biblioteca di Athenaeum; 26) Como 1995.
  • Alle radici dell'occidente (raccolta di articoli pubblicati su "L'Avvenire"), (Collana di saggistica; 86), Genova-Milano 2002.
  • Scritti di storia greca, Milano 2002. ISBN 88-343-0683-X
  • Scritti di storia romana, Milano 2002. ISBN 88-343-0734-8
  • Il mondo greco dall'età arcaica ad Alessandro, Jaca Book, Milano 2004.
  • Impero romano e cristianesimo: scritti scelti, (Studia ephemeridis Augustinianum; 99) Institutum patristicum Augustinianum, Roma 2006.
  • Sant'Ambrogio e la tradizione di Roma, (Studia ephemeridis Augustinianum; 111) Institutum patristicum Augustinianum, Roma 2008. ISBN 88-7961-120-8
  • L'impero romano-cristiano al tempo di Ambrogio, Milano 2009.

Riconoscimenti[1][modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Alfredo Valvo, Marta Sordi, filo diretto con la classicità, "Avvenire" del 7 aprile 2009. URL consultato il 18-5-2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN46773879 · LCCN: (ENn79021050 · SBN: IT\ICCU\CFIV\023364 · GND: (DE143159356 · BNF: (FRcb120224500 (data)