Marino Niola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Marino Niola (Napoli, 4 settembre 1943) è un antropologo, giornalista e divulgatore scientifico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Niola è professore di Antropologia dei simboli, Antropologia delle arti e della performance, Miti e riti della gastronomia contemporanea presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli dove coordina il Laboratorio di Antropologia Sociale, il master in Comunicazione multimediale dell'enogastronomia e dove dirige il laboratorio "MedEatResearch". È stato professore all'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale" e in quelle di Padova e di Trieste, dove nel 1999 è stato tra i fondatori del primo corso di laurea italiano in Scienze e Tecniche dell'Interculturalità.

Niola svolge attività di divulgazione su TV e Radio Rai ed è editorialista de la Repubblica. Sul Venerdì di Repubblica cura la rubrica settimanale Miti d'oggi. Collabora con Le Nouvel Observateur, Il caffè di Locarno e Il Mattino di Napoli.

Dal 2008 al 20 giugno 2010 è stato presidente del Teatro Mercadante, divenuto da qualche anno Teatro Stabile di Napoli.

Interessi di ricerca[modifica | modifica wikitesto]

Antropologo della contemporaneità, le sue ricerche riguardano:

  • il rapporto tra tradizione e mutamento culturale nelle società contemporanee
  • la persistenza del mito nelle forme contaminate del mondo d'oggi
  • le passioni, paure ed ansie nell'immaginario contemporaneo
  • i processi della mondializzazione ed i localismi che ispirano i simboli e le mitologie del villaggio glocale
  • il culto narcisistico del corpo come spia dell'inquietudine del nostro tempo
  • le forme simboliche dell'immaginario globale
  • le nuove mitologie della civiltà tecnologica
  • gli usi, costumi e consumi del nostro tempo

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • 1993 Antropologia delle anime in pena, con Stefano De Matteis, Lecce, Argo.
  • 1995: Sui palchi delle stelle. La città il sacro la scena, Roma, Meltemi Editore.
  • 1997: Il corpo mirabile. Miracolo sangue estasi, Roma, Meltemi
  • 2000: Totem und Ragu. Neapolitanishche Spaziergänge, München, Luchterhand
  • 2003: Totem e Ragù. Divagazioni napoletane, Napoli, Pironti editore
  • 2003: Il purgatorio a Napoli, Roma, Meltemi
  • 2005: Il presepe, Napoli, L'Ancora del Mediterraneo
  • 2006: Don Giovanni o della seduzione, Napoli, L'Ancora del Mediterraneo
  • 2007: I santi patroni, Bologna, Il Mulino
  • 2008: Lévi-Strauss. Fuori di sé, Macerata, Quodlibet
  • 2009: Si fa presto a dire cotto. Un antropologo in cucina, Bologna, Il Mulino
  • 2009: Il libro delle superstizioni (coautore Elisabetta Moro), Napoli, L'Ancora del Mediterraneo
  • 2009: Don Juan entre Nápoles y el Purgatorio in Visiones de Don Juan, Madrid, SECC, Sociedad Estatal de Commemoraciones Culturales
  • 2012: Non tutto fa brodo, Bologna, Il Mulino
  • 2012: Miti d'oggi, Milano, Bompiani
  • 2014: Hashtag. Cronache da un paese connesso, Milano, Bompiani
  • 2015: Homo Dieteticus. Viaggio nelle tribù alimentari, Bologna, Il Mulino
  • 2016: Il presente in poche parole, Milano, Bompiani
  • 2017: Andare per i luoghi della Dieta Mediterranea, (coautore Elisabetta Moro), Bologna, Il Mulino

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN29707216