Marco Vinicio (console 30)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marco Vinicio
Nome originaleMarcus Vinicius
NascitaCales
Mortepost 45
ConsorteGiulia Livilla
GensVinicia
PadrePublio Vinicio
Consolato30
Proconsolato38-39, in Asia

Marco Vinicio (in latino: Marcus Vinicius; fl. 30-45; ... – ...) è stato un politico romano di età giulio-claudia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vinicio discendeva da una famiglia di equites; suo padre, Publio, e suo nonno, Marco, erano stati anch'essi consoli, rispettivamente nel 2 e nel 19 a.C. Era mite in carattere e un ottimo oratore.

Nel 33 sposò Giulia Livilla, sorella di Caligola e figlia di Germanico. Nel 30 diventò console e nel 37 fu nominato commissario da Tiberio. Tra il 38 e il 39 servì come proconsole della provincia d'Asia e nel 45 fu console per la seconda volta.

Lo storico Velleio Patercolo gli dedicò la propria opera, la Historiae romanae ad M. Vinicium libri duo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • CIL VI, 29681 (Roma) = AE 1962, 169 = AE 1991, 606.
  • D 2283 (Venetia et Histria / Regio X; Cremona).
  • AE 1929, 166 = AE 1934, 95 = AE 1935, 111 = AE 1987, 250 = AE 1993, 490 (Latium et Campania / Regio I; Calvi Vecchia / Cales).
Controllo di autoritàVIAF (EN169302117