Marco Tropea Editore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marco Tropea Editore
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà a responsabilità limitata
Fondazione1996 a Milano
Fondata daMarco Tropea
Chiusura2014 (fallimento)
Sede principaleMilano
SettoreEditoria

Marco Tropea Editore è stata una casa editrice italiana con sede a Milano, fondata nel 1996 da Marco Tropea, con l'intento di fondare un marchio editoriale all'interno del gruppo Il Saggiatore, presieduto da Luca Formenton, che si occupasse di narrativa italiana e straniera, e di una saggistica di attualità.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'esperienza alla Longanesi, Marco Tropea fonda nel 1996 la propria casa editrice, con un programma realizzato da un comitato editoriale composto da Jerome Charyn, Laura Grimaldi, Luis Sepúlveda e Paco Ignacio Taibo II. I primi titoli pubblicati sono Il canto del cielo di Sebastian Faulks e La conquista della speranza, i diari inediti di Ernesto Che Guevara e Raúl Castro.

Riguardo alla saggistica, ha pubblicato libri di Noam Chomsky, Giorgio Galli, Howard Zinn, Antonino Zichichi, e anche libri scritti da giornalisti italiani come Carlo Bonini, Giovanni Porzio, Carlo Rognoni, Andrea Pamparana.

Tropea, che aveva un catalogo di oltre 600 titoli, ha pubblicato anche libri per ragazzi con autori come Walter Mosley, Carlos Chorda, Sérgio Klein, Carlo Frabetti.

Controllo di autoritàVIAF (EN141084781 · LCCN (ENno2006028263 · WorldCat Identities (ENno2006-028263