Maracas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maracas
Sambaballen.JPG
Maracas
Informazioni generali
Origine Colombia e Venezuela
Classificazione 112.13
Idiofoni a percussione indiretta
Uso
Musica dell'America Meridionale
Musica folk
Musica jazz e black music
Musica pop e rock
Didattica musicale
Robert Plant con maracas

Le maracas sono uno strumento a percussione di tipo idiofono a suono indeterminato che hanno origine nel Sudamerica, dove erano costituite da una zucca cava riempita di sassolini o semi secchi. Lo strumento produce il suo caratteristico suono per scuotimento: i grani interni picchiano tra di loro e contro la parete interna. Essendo quasi sempre utilizzato in coppia si utilizza molto spesso il termine al plurale (maracas).

Oggi lo strumento ha la forma di due grosse uova ed è costruito anche in legno, pelle o plastica, con un'impugnatura per la presa dell'esecutore.[1] Spesso le due maracas sono intonate in maniera leggermente diversa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Vi sono prove dell'utilizzo della coltivazione di alcune varietà di zucca (in particolare Lagenaria siceraria) nelle culture sudamericane e mesoamericane, ma eventuali maracas realizzate con cucurbitacee non sono arrivate fino a oggi. Vi sono però prove dell'esistenza di maracas in terracotta prodotte dai nativi colombiani 2000 anni fa. La parola maraca probabilmente deriva dalla lingua tupi - marakana, poi passata al portoghese come maracá[2]. In altri paesi lo strumento può assumere nomi diversi: ad esempio, a Trinidad è noto come shac-shacs.[3]

Utilizzo in musica[modifica | modifica wikitesto]

Le maracas sono impiegate prevalentemente nei generi musicali latino-americani: ad esempio, a Cuba i guaracha, bolero, son montuno e rumba, in Colombia la cumbia.

Modelli di maracas perfezionati si sono diffusi ampiamente nelle orchestre di musica leggera e successivamente sono stati utilizzati anche nel jazz, pop, rock e nella musica colta.

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Le maracas sono molto semplici da suonare, perciò sono spesso utilizzate nella musicoterapia e nella didattica per introdurre gli studenti al ritmo. Nonostante questo, suona1mento giusto.

Le maracas possono anche essere colpite fra di loro o con altri mezzi percussivi per produrre effetti sonori particolari e il suono rilassante.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ James Blades, Percussion instruments and their history, Rev., Westport, Conn., Bold Strummer, 1992, ISBN 0-933224-61-3.
  2. ^ Definizione sul dizionario Merriam-Webster
  3. ^ John Mendes, Cote ce Cote la: Trinidad and Tobago Dictionary, Arima, Trinidad, Syncreators, 1976, p. 135.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Maracas, su Enciclopedia Britannica, Encyclopædia Britannica, Inc. Modifica su Wikidata
Controllo di autoritàThesaurus BNCF 47188 · LCCN (ENsh85080885 · BNF (FRcb169819587 (data) · J9U (ENHE987007550985005171
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica