Mammi si diventa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mammi si diventa
Titolo originaleDaddio
PaeseStati Uniti d'America
Anno2000
Formatoserie TV
Generesitcom
Stagioni2 Modifica su Wikidata
Episodi18 Modifica su Wikidata
Durata30 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto1,33 : 1
Crediti
IdeatoreMatt Berry, Ric Swartzwelder
Interpreti e personaggi
MusicheMark Heyes
ProduttoreFranco Bario
Produttore esecutivoMatt Berry, Ric Swartzwelder
Casa di produzioneBig Fan, Touchstone Television
Prima visione
Prima TV originale
Dal23 marzo 2000
Al23 ottobre 2000
Rete televisivaNBC
Prima TV in italiano
Data13 gennaio 2001
Rete televisivaDisney Channel

Mammi si diventa (Daddio) è una serie televisiva statunitense in 18 episodi di cui 9 trasmessi per la prima volta nel corso di 2 stagioni nel 2000. In Italia è conosciuta anche con il titolo Daddio - Mammi si diventa.[1]

La prima stagione della sitcom è composta da cinque episodi; la serie fu poi rinnovata per una seconda stagione di 13 episodi. Tuttavia, dopo solo quattro episodi della seconda stagione la serie fu cancellata dalla NBC nel mese di ottobre del 2000 a causa dei bassi ascolti.[2]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Chris Woods è un ex venditore di forniture per ristoranti rimasto disoccupato che decide di diventare padre e casalingo a tempo pieno per permettere a sua moglie Linda di portare avanti la sua carriera come avvocato. Chris deve così accudire i suoi quattro figli Shannon (Cristina Kernan), Max (Martin Spanjers), Jake (Mitch Holleman) e la piccola Emily.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

  • Chris Woods (9 episodi, 2000), interpretato da Michael Chiklis.
  • Linda Woods (9 episodi, 2000), interpretata da Anita Barone.
  • Barb Krolak (9 episodi, 2000), interpretato da Amy Wilson.
    È la migliore amica di Linda.
  • Rod Krolak (9 episodi, 2000), interpretato da Kevin Crowley.
    È il marito di Barb.
  • Holly Martin (9 episodi, 2000), interpretata da Suzy Nakamura.
    È un'amica di Linda incinta, è una donna sarcastica.
  • Bobick (9 episodi, 2000), interpretato da Steve Ryan.
    È un amico di Chris ed ex marine.
  • Shannon Woods (9 episodi, 2000), interpretata da Cristina Kernan. Ha vinto uno Young Artist Award per il ruolo nel 2001.
  • Max Woods (9 episodi, 2000), interpretato da Martin Spanjers.
  • Jake Woods (9 episodi, 2000), interpretato da Mitch Holleman.
  • Julie Martin (9 episodi, 2000), interpretata da Amber Ayemin.
  • Montgomery Krolak (9 episodi, 2000), interpretato da Christian Boewe.
  • Janice Mayfield (9 episodi, 2000), interpretata da Bellina Logan.
  • Todd (2 episodi), interpretato da Penn Badgley.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie, ideata da Matt Berry e Ric Swartzwelder, fu prodotta da Big Fan e Touchstone Television[3] e girata negli studios di Burbank in California.[4] Le musiche furono composte da Mark Heyes.

Registi[modifica | modifica wikitesto]

Tra i registi della serie sono accreditati:[5]

Sceneggiatori[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli sceneggiatori della serie sono accreditati:[5]

  • Patricia Carr in un episodio (2000)
  • Matt Berry
  • Jim Gerkin
  • Ric Swartzlander

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie fu trasmessa negli Stati Uniti dal 23 marzo 2000 al 23 ottobre 2000 sulla rete televisiva NBC.[3] In Italia è stata trasmessa dal 2001 su Disney Channel, poi dal 20 luglio 2004 su RaiDue[6] con il titolo Mammi si diventa.[1]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[7]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA
Prima stagione 5 2000
Seconda stagione 13 2000

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Mammi si diventa - MYmovies, su mymovies.it. URL consultato il 18 marzo 2012.
  2. ^ Friedman Wayne, Thursday night puts NBC at No. 1 with adults 18-49; ABC and CBS have higher overall household ratings as sweeps loom., Advertising Age, 2000-11. URL consultato il 15 aprile 2009. [collegamento interrotto]
  3. ^ a b Mammi si diventa - IMDb - Crediti per la compagnia, su imdb.it. URL consultato il 18 marzo 2012.
  4. ^ Mammi si diventa - IMDb - Luoghi delle riprese, su imdb.it. URL consultato il 18 marzo 2012.
  5. ^ a b Mammi si diventa - IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.it. URL consultato il 18 marzo 2012.
  6. ^ Mammi si diventa - Il mondo dei doppiatori, su antoniogenna.net. URL consultato il 18 marzo 2012.
  7. ^ Mammi si diventa - IMDb - Date di uscita, su imdb.it. URL consultato il 18 marzo 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione