Macromedia FreeHand

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Macromedia FreeHand MX

Macromedia FreeHand è un editor professionale di grafica vettoriale, disponibile per piattaforma Macintosh e Windows. Oltre al disegno vettoriale, il software permette l'impaginazione di testi.

FreeHand fu originariamente sviluppato da Altsys Corporation e pubblicato per la prima volta nel 1988 da Aldus Corporation e commercializzato appunto con il nome Aldus FreeHand. Nel 1995 Macromedia acquisì Altsys e i diritti di FreeHand in seguito all'acquisizione di Aldus da parte di Adobe nel settembre 1994.

Sviluppato in origine per la piattaforma Mac, fu soltanto dalla versione 3 che FreeHand fu portato sia su piattaforma DOS/Windows che su piattaforma NEXTSTEP, ma per quest'ultima FreeHand prese il nome di Virtuoso.

FreeHand è utilizzato in alcuni studi grafici, tipografie, agenzie pubblicitarie o di design, sia per il disegno che per la creazione di brevi pubblicazioni, come opuscoli, volantini o semplici periodici. Tra i punti forti l'interfaccia relativamente semplice e leggera, che permette di lavorare bene anche su computer non particolarmente veloci, una buona gestione del testo e una certa precisione nel posizionamento degli oggetti. Non ultima, appare importante la possibilità di utilizzare un formato ampiamente diffuso tra i professionisti. Non è particolarmente indicato nel campo del disegno artistico e dell'impaginazione di libri e riviste, campi in cui è possibile trovare software più adatti - due esempi, rispettivamente Adobe InDesign e QuarkXPress. Anche la gestione degli effetti di trasparenza risulta -in particolare abbinati all'uso di tinte piatte- ormai datata, se rapportata a applicativi come Adobe Illustrator: l'esportazione in formato PDF non consente infatti versioni Acrobat superiori alla 1.3.

L'applicazione è giunta alla sua undicesima e ultima versione, FreeHand MX, inclusa anche nel pacchetto di programmi Macromedia Studio MX 2004. In seguito all'acquisizione di Macromedia da parte di Adobe, FreeHand non è più incluso nella suite Studio ma continua ad essere venduto separatamente.

Adobe ha scelto, però, di privilegiare il proprio prodotto storico, Illustrator, che in molte funzioni non aveva capacità di utilizzo, potenzialità, intuizione pari a quelle dell'ormai ex-concorrente FreeHand (probabilmente acquisito proprio per liberare Illustrator di un fastidioso concorrente), dalla versione CS3 in poi Illustrator ha raggiunto l'usabilità del vecchio concorrente. FreeHand sarà fermo, quindi, all'ultima release e Adobe non fornirà aggiornamenti e la portabilità su Windows Vista. Dalla versione CS3 della Adobe Creative Suite il binomio Illustrator ed Adobe InDesign ha raggiunto e superato le capacità di FreeHand. Dalla versione CS6 di Illustrator non è più possibile aprire (e convertire) i files di FreeHand, cosa che rimane quindi possibile realizzare solo fino ad Illustrator CS5.

È stato creato un sito di nome FreeHand Forum per la liberazione della licenza di FreeHand e per poter creare una community per lo sviluppo del programma.