Luigi Fontanella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Luigi Fontanella (Mercato San Severino, 20 settembre 1943[1]) è un critico letterario, poeta, scrittore e traduttore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la laurea in Lettere all'Università La Sapienza di Roma, ha conseguito il Ph.D. in lingue e letterature romanze all'Università Harvard. Ha insegnato alla Columbia University e all'Università di Princeton, dove, dal 1976 al 1978, ha ricoperto la posizione di Fulbright Fellow e al Wellesley College[2].

Attualmente insegna Italianistica alla State University of New York a Stony Brook [3].

È fondatore e presidente dell'IPA (Italian Poetry of America)[4] oltre che direttore, per la casa editrice Olschki, di Gradiva: An International Journal of Italian Poetry e della casa editrice Gradiva Publications, che ha recentemente ricevuto il Premio Nazionale per la Traduzione dal Ministero dei Beni Culturali[5] e il Premio Catullo.

Presiede il Premio Internazionale di Poesia "Gradiva", fondato nel 2012.

Ha pubblicato numerosi articoli specialistici, diverse opere di critica letteraria, raccolte poetiche e opere di narrativa, oltre a essere autore di sceneggiature, traduzioni e lavori teatrali.

Fontanella vive a Long Island (New York) e a Firenze.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Critica letteraria e saggistica[modifica | modifica wikitesto]

Poesia[modifica | modifica wikitesto]

  • La verifica incerta, Roma, De Luca Editore, 1972
  • La vita trasparente, Venezia, Rebellato Editore, 1978
  • Simulazione di reato, Manduria, Lacaita, 1979
  • Stella saturnina, Roma, Edizioni Il Ventaglio, 1989
  • Parole per Emma, Salerno, Edisud, 1991
  • Round Trip, Udine, Campanotto, 1991 (Premio Ragusa, 1993)
  • Ceres. Poesie (1986-1992), Formia, Caramanica Editore, 1996 (Premio Orazio Caputo, 1998) ISBN 88-86261-36-5
  • Terra del tempo e altri poemetti, Bologna, Book Editore, 2000 ISBN 88-7232-357-6 (Premio Circe Sabaudia, Premio Minturnae, Premio S. Andrea, Premio S. Nicola Arcella)
  • Angels of Youth, Riverside, CA, Xenos Books, 2001 (tradotta in inglese da C. Lettieri e I. Marchegiani Jones) ISBN 1-879378-43-4
  • Azul, Milano, Rosellina Archinto Editore, 2001 ISBN 88-7768-388-0
  • L'azzurra memoria. Poesie 1970-2005, Bergamo, Moretti & Vitali, 2007 (Premio Cittå di Marineo, Premio Laurentum) ISBN 978-88-7186-339-9
  • Oblivion, Milano, Rosellina Archinto Editore, 2008 ISBN 978-88-7768-501-8
  • L'Angelo della neve. Poesie di viaggio, Milano, Mondadori, Almanacco dello Specchio, 2009 (Prima edizione Febbraio 2010) ISBN 978-88-04-59802-2
  • Bertgang. Fantasia onirica, Bergamo, Moretti & Vitali, 2012 (Premio Prata, Premio I Murazzi) ISBN 978-88-7186-510-2
  • Disunita ombra, Milano, Rosellina Archinto Editore, 2013 ISBN 978-88-7768-611-4
  • L'adolescenza e la notte, Firenze, Passigli, 2015 (Premio Pascoli, Premio Giuria-Viareggio) ISBN 978-88-368-1482-4
  • La morte rosa, Azzate (VA), Stampa 2009, 2015 ISBN 978-88-8336-307-8
  • Lo scialle rosso. Poemetti e racconti in versi, Bergamo, Moretti & Vitali, 2017, ISBN 978-88-7186-684-0

Narrativa[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia Critica[modifica | modifica wikitesto]

  • Appendice bibliografica fino al 2007 in L'azzurra memoria, Bergamo, Moretti & Vitali, 2007, ISBN 978-88-7186-339-9
  • Bibliografia Critica per la Poesia fino al 2018 in La Poesia di Luigi Fontanella, a cura di Bonifacio Vincenzi, Cosenza, Macabor, 2018, ISBN 978-88-85582-17-0. Interventi critici di S. Aglieco, S. Aman, A. Carrera, S. D'Amaro, M. De Angelis, C. Di Lieto, G. Ferroni, F. Filia, B. Garavelli, E. Grasso, F. La Porta, C. Mauro, I. Mugnaini, A. Paganardi, G. Pontiggia, E. Rega, R. Urraro, S. Violante.
  • "Fontanella non prende formalmente partito con violenza, la sua poesia ospita momenti di narratività colloquiale, quasi prosastica, e momenti in cui c'è una tensione lirica molto forte. All'interno di questa direzione ci sono oscillazioni che a me sembrano il frutto e la testimonianza di una grande libertà interiore, anche perché l'adozione di partiti formali e di tonalità diverse indica una grande disponibilità di ascolto di se stessi. Si va da estremi di un forte tonalismo a estremi quasi atonali e questo mi piace molto; è un atteggiamento che coglie bene lo spirito con cui oggi si può lavorare sulla poesia" (Giovanni Raboni, "Paragone", nn.36-38, agosto-dicembre 2001)
  • "La poesia di Fontanella sembra nascere dal bisogno di condividere la vita nella sua totalità, di porre un argine al dissiparsi rovinoso del tempo (si pensi solo a titoli come Terra del Tempo, 2000, e a Oblivion, 2008). Di qui quel senso di struggimento e di nostalgia, di costante soprassalto del cuore che pervade ogni suo libro, e che sembra particolarmente acuirsi nelle ultime raccolte, quasi un antidoto al senso di provvisorietà della vita, al fluttuare rapido dei giorni. L'uomo maturo che, ne L'adolescenza e la notte (2015), ricompone con cura amorosa le tessere di un tempo troppo lontano, montandole come in un film della memoria, sa che ogni fotogramma che giunge dal passato può essere ambiguo, se non menzognero, eppure sa anche che la vita è tutta in questo saldarsi di presente e di passato, in questo sprofondare nelle proprie origini, cogliendo il bene di ciò che è stato: solo lì, in questo sguardo remoto e stratificato, Tutto si bilancia / Tutto si disvela." (Giancarlo Pontiggia, in La poesia di Luigi Fontanella, a c. di B. Vincenzi, Cosenza, Macabor, 2018)

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 è stato nominato Cavaliere dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

Nel 2014 gli è stato assegnato il Premio Nazionale Frascati Poesia alla Carriera [6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN51704333 · ISNI (EN0000 0001 0900 302X · LCCN (ENn82248091 · BNF (FRcb12028366j (data) · WorldCat Identities (ENn82-248091