Ludovico Di Meo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ludovico Di Meo (Roma, 26 agosto 1959) è un dirigente d'azienda e giornalista italiano, direttore di Rai 2 dal 14 gennaio 2020.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dipendente RAI dall’età di 25 anni. È stato autore di vari programmi, tra cui Unomattina fino ad arrivare a condurlo. Ha anche ricoperto il ruolo di vicedirettore di Rai 1 e vicedirettore del TG2.

L'11 settembre 2001 annuncia la notizia degli attentati alle Torri Gemelle durante un'edizione straordinaria del TG1.

Il 14 gennaio 2020 viene nominato direttore di Rai2 e della direzione Cinema e serialità della TV di Stato.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Repubblica, su repubblica.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Direttore di Rai 2 Successore Rai 2 - Logo 2016.svg
Fabrizio Salini dal 14 gennaio 2020 in carica