Locomotiva RhB Ge 6/6 I

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ge 6/6I
Locomotiva elettrica
Ge 6-6 I 407 Krokodil.jpeg
Coccodrillo Ge 6/6I 407 della Retica
Anni di progettazione 1920
Anni di costruzione 1921 - 1929
Anni di esercizio 1921 - ?
Quantità prodotta 15
Costruttore SLM/Brown, Boveri & Cie/Maschinenfabrik Oerlikon
Dimensioni 13.300 x 2.670 x 3.275 mm
Interperno 10.350 mm
Passo dei carrelli 3.275 mm(passo rigido)
Massa in servizio 66 t
Massa aderente 66 t
Rodiggio C' C'
Diametro ruote motrici 1.070 mm
Potenza oraria 930 kW
Potenza continuativa 735 kW
Velocità massima omologata 55 km/h
Alimentazione 11 kV CA, 16,7 Hz

Le locomotive RhB Ge 6/6I sono delle locomotive elettriche a corrente alternata monofase, a scartamento metrico di uso universale, della Ferrovia Retica, dalla caratteristica forma con lunghi avancorpi; per tale forma sono state soprannominate Coccodrillo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le locomotive vennero costruite in seguito all'elettrificazione della Ferrovia dell'Albula nel 1919, tra il 1921 e il 1929 per un totale di 15 unità; entrarono in servizio alla trazione di treni passeggeri e di treni merci sulla rete della Ferrovia Retica. La costruzione impegnò per la parte meccanica la Schweizerische Lokomotiv- und Maschinenfabrik (SLM) di Winterthur e, per le parti elettriche, Brown, Boveri & Cie (BBC) e Maschinenfabrik Oerlikon (MFO). In seguito alla costruzione di una serie successiva le locomotive sono state ridenominate Ge 6/6 I. In seguito all'immissione in servizio di locomotive più moderne sono state relegate alla trazione dei treni merci.[1] Dal 1984 è iniziato l'accantonamento e la demolizione. Attualmente sono preservate funzionanti 2 unità, la 414 e la 415.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La locomotiva è a due carrelli, ciascuno con 3 assi accoppiati per mezzo di bielle; questi ricevono la coppia motrice da un motore (per carrello) per mezzo di una biella motrice. La cassa è di forma allungata con corpo centrale comprendente le cabine di guida e due lunghi avancorpi nei quali trovano posto le apparecchiature elettriche di trazione e ausiliarie.

Lista delle locomotive Ge 6/6 I
Numero progressivo Data costruz. Accantonamento Stato attuale
401 30.06.1921 1974 Demolita nel 1975 in seguito a incidente.
402 11.07.1921 1985 Esposta al Museo svizzero dei trasporti di Lucerna.
403 19.07.1921 1984 Demolita
404 30.07.1921 1984 Demolita
405 19.08.1921 1984 Demolita
406 16.09.1921 1984 Esposta statica dal 2005 al Museo Ferroviario di Kerzers.
407 20.07.1922 1985 Esposta dal 1994 alla stazione Bergün.
408 12.08.1922 1984 Demolita
409 29.08.1922 1984 Demolita
410 24.10.1922 1984 Demolita
411 26.10.1925 2000 Venduta nel 2001 al Deutsches Museum di Monaco di Baviera.
412 27.11.1925 2008 Demolita 2008.
413 17.06.1929 1993 Demolita 1996.
414 25.06.1929 -- Preservata funzionante
415 02.07.1929 -- Preservata funzionante

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Francesco Pozzato Il Coccodrillo Ge 6/6 I della Retica. Loki spezial 9/1995

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti