Liza Marklund

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Liza Marklund

Liza Marklund (Pålmark, 1962) è una scrittrice e giornalista svedese. Soprannominata la First Lady del giallo svedese, giornalista, scrittrice e moderatrice televisiva, è l'autrice della serie poliziesca di Annika Bengtzon, un successo internazionale.

È nata nel 1962 nel piccolo villaggio di Pålmark, vicino al Circolo Polare Artico, in Svezia. È una scrittrice, giornalista, editorialista e ambasciatrice di pace per l'UNICEF. È anche una dei proprietari della Piratförlaget, una delle case editrici svedesi di maggiore successo.

Dal suo debutto nel 1985, la Marklund ha scritto un totale di 14 libri: 9 a sua firma, 2 con Maria Eriksson, 2 con Lotta Carpenter e 1 con James Patterson. Con James Patterson, Liza ha scritto nel 2010 Cartoline di morte, che le ha permesso di essere il secondo scrittore svedese a raggiungere il primo posto della classifica dei bestseller del 'New York Times'. I suoi 9 romanzi gialli aventi come protagonista la giornalista Annika Bengtzon, hanno venduto più di 13 milioni di copie e sono stati tradotti in 30 diverse lingue.

La Marklund ha lavorato per dieci anni come reporter di cronaca nera e come editore per cinque. Oggi si occupa anche di documentari per la televisione e scrive per vari giornali. Il suo lavoro è spesso centrato sui diritti delle donne e dei bambini. Ha prodotto documentari su bambini portatori di HIV in Cambogia e Russia, e su casi di violenza domestica.

Liza, da oltre 20 anni, è anche una famosa editorialista. I suoi articoli sono apparsi in vari giornali e riviste sia svedesi che internazionali, inclusi il 'Financial Times' nel Regno Unito, il 'Welt' in Germania, il 'Dagbladet Information' in Danimarca e lIlta-Lehti' in Finlandia.

Oggi Liza e la sua famiglia vivono fra Stoccolma e Marbella, in Spagna.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

La serie di Annika Bengtzon:

Altri libri[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

La serie di Annika Bengtzon non è scritta secondo la sequenza temporale della vita della protagonista. Volendo leggere i romanzi seguendo temporalmente la vita di Annika Bengtzon la cronologia è la seguente:

  1. Studio Sex
  2. Fondazione Paradiso
  3. I dodici sospetti
  4. Delitto a Stoccolma
  5. Il lupo rosso
  6. Il testamento di Nobel
  7. Finché morte non ci separi
  8. Freddo Sud
  9. Linea di confine
  10. Happy Nation
  11. Ferro e sangue

Annika Bengtzon sul grande schermo[modifica | modifica wikitesto]

L'attrice svedese Malin Crépin interpreta Annika Bengtzon in una serie di film prodotti nel 2012 e tratti dai romanzi di Liza Marklund; la sequenza dei titoli è diversa rispetto ai romanzi; solo il primo è stato distribuito nelle sale cinematografiche, gli altri sono usciti su DVD:

  1. Il testamento di Nobel (Nobels Testamente) diretto da Peter Flinth
  2. I dodici sospetti (Prime Time) diretto da Agneta Fagerström-Olsson
  3. Studio Sex (Studio Sex) diretto da Agneta Fagerström-Olsson
  4. Il lupo rosso (Den röda vargen) diretto da Agneta Fagerström-Olsson
  5. Finché morte non ci separi (Livstid) diretto da Ulf Kvensler
  6. Freddo sud (En plats i solen) diretto da Peter Flinth

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN10014828 · LCCN: (ENn00030291 · SBN: IT\ICCU\LO1V\188528 · ISNI: (EN0000 0001 1885 7350 · GND: (DE121888096 · BNF: (FRcb13566121c (data)