Lingua tsonga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tsonga
xiTsonga
Parlato inSudafrica Sudafrica
Mozambico Mozambico
Locutori
Totale4 milioni
Altre informazioni
ScritturaAlfabeto latino
Tassonomia
FilogenesiLingue niger-kordofaniane
 Lingue congo-atlantiche
  Lingue volta-congo
   Lingue benue-congo
    Lingue bantoidi
     Lingue bantu
      Lingue tswa-ronga
       Tsonga
Statuto ufficiale
Ufficiale inSudafrica Sudafrica
Codici di classificazione
ISO 639-1ts
ISO 639-2tso
ISO 639-3tso (EN)
Glottologtson1249 (EN)
Linguasphere99-AUT-dc
Estratto in lingua
Dichiarazione universale dei diritti umani, art. 1
Vanhu hinkwavo va velekiwa va ntshunxekile naswona va ringana hi xindzhuti na timfanelo. Va nyikiwe mianakanyo ni ripfalo naswona va fanele va endla eka un’wana ni un’wana hi moya wa vumakwerhu.
South Africa 2011 Tsonga speakers proportion map.svg
Distribuzione dei locutori L1 in Sudafrica nel 2011.

La lingua tsonga, conosciuta anche con i nomi di thonga, tonga, gwamba, shangaan o shangana,[1] (nome nativo xiTsonga) è una lingua tswa-ronga parlata in Sudafrica e Mozambico.

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati del censimento sudafricano del 2011,[2] i locutori L1 sono 2.277.148, pari al 4,5% della popolazione, stanziati principalmente nelle province del Limpopo e del Gauteng.

Secondo Ethnologue,[3] la lingua è inoltre parlata da 1.710.000 persone in Mozambico (dato del 2006) e da 19.000 persone nello Swaziland (dato del 1993). La lingua è attestata anche nello Zimbabwe sudorientale, vicino al confine con il Mozambico. La stima complessiva dei locutori è di circa 4 milioni.

Lingua ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

Lo tsonga è una delle undici lingue ufficiali del Sudafrica[4]

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Lo tsonga viene classificato all'interno del gruppo delle lingue tswa-ronga, compreso all'interno del gruppo S della classificazione di Guthrie delle lingue bantu; ha similarità con le altre lingue identificate nel gruppo (tswa e ronga), parlate prevalentemente in Mozambico, con le quali ha un elevato grado di mutua comprensibilità[1] tanto che vengono a volte considerati come tre distinti dialetti di una stessa lingua.[5]

Secondo Ethnologue,[1] la classificazione della lingua tsonga è la seguente:

Sistema di scrittura[modifica | modifica wikitesto]

Per la scrittura si usa l'alfabeto latino.[1]

Esempio di testo[modifica | modifica wikitesto]

Padre nostro in Tsonga:

Tata wa hina la nge matilweni,
vito ra wena a ri hlawuleke;
a ku te ku fuma ka wena;
ku rhandza ka wena a ku endliwe misaveni,
tanihi loko ku endliwa tilweni.
U hi nyika namuntlha vuswa bya hina bya siku rin'wana ni rin'wana;
u hi rivalela swidyoho swa hina,
tanihi loko na hina hi rivalela lava hi dyohelaka;
u nga hi yisi emiringweni,
kambe u hi ponisa eka Lowo biha,
Amen.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Lewis, M. Paul, Gary F. Simons, and Charles D. Fennig (eds), Tsonga, in Ethnologue: Languages of the World, Seventeenth edition, Dallas, Texas, SIL International, 2013.
  2. ^ Census 2011 - Census in brief (PDF), su statssa.gov.za, Statistics South Africa. URL consultato il 24 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 25 dicembre 2018).
  3. ^ (EN) Lewis, M. Paul, Gary F. Simons, and Charles D. Fennig (eds), Tswana, in Ethnologue: Languages of the World, Seventeenth edition, Dallas, Texas, SIL International, 2013.
  4. ^ South Africa, su The World Factbook, Central Intelligence Agency. URL consultato il 24 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 21 giugno 2020).
  5. ^ (EN) Lingua tsonga sul sito PanAfriL10n

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85138332 · BNF (FRcb119579184 (data) · J9U (ENHE987007553523905171