Lingua ndebele del sud

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ndebele del sud
isiNdebele
Parlato inSudafrica Sudafrica
RegioniOld Flag of the Mpumalanga Province.png Mpumalanga
Flag of the Gauteng Province.png Gauteng
Flag of the Limpopo Province.png Limpopo
Locutori
Totale1.090.223 (2011)
Altre informazioni
ScritturaAlfabeto latino
Tassonomia
FilogenesiLingue niger-kordofaniane
 Lingue congo-atlantiche
  Lingue volta-congo
   Lingue benue-congo
    Lingue bantoidi
     Lingue bantu
      Lingue sotho-tswana
Statuto ufficiale
Ufficiale inSudafrica Sudafrica
Codici di classificazione
ISO 639-1nr
ISO 639-2nbl
ISO 639-3nbl (EN)
Glottologsout2808 (EN)
South Africa 2011 Ndebele speakers proportion map.svg
Distribuzione dei locutori L1 nel 2011

La lingua ndebele del sud, conosciuta anche con i nomi di ndebele del Transvaal (dal nome della provincia sudafricana esistente prima della riforma degli anni novanta), nrebele o nzundza[1] (nome nativo isiNdebele) è una lingua sotho-tswana parlata in Sudafrica.

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati del censimento sudafricano del 2011,[2] i locutori L1 sono 1.090.223, pari al 2,1% della popolazione, stanziati in prevalenza nelle province di Mpumalanga e Gauteng.

Lingua ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

Lo ndebele del sud è una delle undici lingue ufficiali del Sudafrica,[3] come previsto dalla Costituzione del 1996.[4]

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

La lingua appartiene al sottogruppo delle lingue sotho-tswana delle lingue bantu, non come la lingua ndebele del nord. Alcuni lo classificano come semplice forma dialettale della lingua zulu e non come lingua a sé stante.[5]

Secondo Ethnologue,[4] la classificazione della lingua ndebele del sud è la seguente:

Sistema di scrittura[modifica | modifica wikitesto]

Per la scrittura si usa l'alfabeto latino.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Lingua ndebele del sud[collegamento interrotto]. LLmap.
  2. ^ Census 2011 - Census in brief (PDF), Statistics South Africa.
  3. ^ South Africa, su The World Factbook, Central Intelligence Agency.
  4. ^ a b c (EN) Lewis, M. Paul, Gary F. Simons, and Charles D. Fennig (eds), Ndebele, in Ethnologue: Languages of the World, Seventeenth edition, Dallas, Texas, SIL International, 2013.
  5. ^ (ENFR) Lingua ndebele del sud su PanAfriL10n

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85090471 · GND (DE4612100-6