Leiurus quinquestriatus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Scorpione giallo
Deathstalker ST 07.JPG
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Arthropoda
Classe Arachnida
Ordine Scorpiones
Famiglia Buthidae
Genere Leiurus
Specie L. quinquestriatus
Nomenclatura binomiale
Leiurus quinquestriatus
EHRENBERG, 1928

Lo scorpione giallo (Leiurus quinquestriatus EHRENBERG, 1928) è una specie di scorpione della famiglia dei Butidi.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

L. quinquestriatus misura da 9 a 11,5 cm di lunghezza. È di colore giallo e presenta una coda sottile che talora termina con una striscia nera (questo dettaglio non è costante, il che può porre talora qualche problema di identificazione).

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

È diffuso negli ambienti desertici di una fascia compresa tra il Nord Africa e il Medio Oriente (Algeria, Tunisia, Libia, Egitto, Etiopia, Somalia, Ciad, Mali, Niger, Sudan, Turchia, Iraq, Siria, Israele, Giordania, Libano, Kuwait, Oman, Qatar, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti e Yemen).

Veleno[modifica | modifica sorgente]

Il veleno di questa specie è un potente cocktail di neurotossine, con un valore di LD50 di 0,16 - 0,50 mg/kg.
La puntura di L. quinquestriatus è estremamente dolorosa ma fortunatamente, nella maggior parte dei casi, non letale, tranne che in casi particolari: bambini, soggetti debilitati o cardiopatici[1]. Esiste inoltre il rischio di reazioni anafilattiche anche serie. Nei casi letali la causa finale di morte è l'edema polmonare.

Uno dei componenti del veleno, il peptide clorotossina, ha mostrato di possedere un potenziale ruolo nel trattamento di alcuni tumori cerebrali dell'uomo[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ben-Abraham, R. et al. (2000). Triage for Leiurus quinquestriatus scorpion envenomation in children - is routine ICU hospitalization necessary. Hum. Exp. Toxicol., vol. 19 (12), pp. 636-666.
  2. ^ Britt R.R.Scorpion Venom Tested as Brain Cancer Treatment LiveScience 27 June 2006

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi