Laura Scarpa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Laura Scarpa

Laura Scarpa (Venezia, 4 febbraio 1957[1]) è una fumettista e illustratrice italiana, è stata la fondatrice di riviste quali Scuola di Fumetto[1] e Animals, per la Coniglio Editore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a lavorare nel mondo del fumetto alla fine degli anni settanta del XX secolo, per le riviste Linus e le sue successive evoluzioni (Alterlinus, Alter Alter). A queste collaborazioni ne affianca altre con le riviste Orient Express e Corriere dei Piccoli.

Nel 1979 disegna Moll Flanders, adattamento a fumetti (sceneggiatura di Antonio Tettamanti) del romanzo di Daniel Defoe Fortune e sfortune della famosa Moll Flanders, per la milanese Edizioni Ottaviano, nella collana Grandi fumetti Ottaviano.

Nel 1987 crea il suo personaggio più noto[2], Martina, che viene pubblicato inizialmente dalla rivista per adolescenti Ragazza In e successivamente, tra il 1991 e il 1994[3], su Lupo Alberto Magazine[1].

Con l'argentino Carlos Trillo crea la serie Come La Vita, pubblicata dall'editore Macchia Nera, sia come volumi singoli[4] che sulla sua rivista Blue[1] e successivamente su Mondo Naif della Kappa Edizioni[1]. Oltre che nel mercato italiano la serie è stata distribuita in Germania, Paesi Bassi e Francia[5].

Dalla sua creazione nel maggio 2002 è la direttrice della rivista Scuola di Fumetto, edita dalla Coniglio Editore[6]

Nella metà del primo decennio degli anni 2000 ha assunto la direzione di Blue, mantenendola anche dopo il cambio che ha portato alla trasformazione in Touch nei primi mesi del 2010[7]

Dal maggio 2009 è anche editore della neonata rivista contenitore ANIMAls, sempre per la Coniglio Editore[8], che oltre a fumetti ospita anche illustrazioni, narrativa e interviste[9].

Dal 2011 dirige ascuoladifumetto-online.com, la prima scuola di fumetto online italiana con cui la tradizionale didattica frontale è amplificata dalle nuove ed enormi potenzialità del web. I corsi, di diversi livelli di apprendimento e di specializzazione, sono tenuti da alcuni dei più autorevoli fumettisti italiani contemporanei.

Nel 2012 fonda e dirige l'Associazione Culturale onlus ComicOut, il cui scopo è la promozione, la diffusione e la miglior conoscenza del fumetto, come linguaggio autonomo e come arte.

Laura Scarpa, oltre che disegnatrice di fumetti ed illustratrice, è anche l'autrice e la curatrice di diversi saggi, sempre nell'ambito del fumetto e della sceneggiatura.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Laura Scarpa e Sergio Bonelli a Lucca Comics & Games 2010

Fumetti (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

  • Venturina veneziana, collana I racconti delle nuvole, L'Isola Trovata, 1980
  • con Antonio Tettamanti, Moll Flanders, collana Grandi fumetti Ottaviano, Edizioni Ottaviano, 1979
  • Amori lontani, Kappa Edizioni 2006, ISBN 9788874711437
  • Caffè a colazione, Coniglio Editore, 2011, ISBN 978-88-6063-282-1

Saggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Scheda di Laura Scarpa, dal sito della fondazione Franco Fossati
  2. ^ Scheda di Laura Scarpa, dal sito della Kappa Edizioni
  3. ^ Scheda relativa alle pubblicazioni su Lupo Alberto, dal sito della fondazione Franco Fossati
  4. ^ Recensione del primo numero di Come La Vita, dal sito stanza101.com
  5. ^ (EN) Scheda di Laura Scarpa, dall'encilcopedia del sito Lambiek
  6. ^ Il meraviglioso vizio di editare: intervista a Francesco Coniglio, intervista all'editore del giugno 2002, dal sito komix.it
  7. ^ Chiude Blue, storica rivista di erotismo, articolo de Il Corriere della Sera, del 14 gennaio 2010
  8. ^ Recensione di ANIMAls, dal sito slumberland.it
  9. ^ Intervista a Laura Scarpa, dal sito exibart.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN87928992 · SBN: IT\ICCU\RAVV\003737